Callo osseo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Formazione del callo osseo successivo a una frattura dell'omero

Il callo osseo è tessuto osseo di nuova formazione, formatosi conseguentemente a una soluzione di continuità del tessuto osseo sano.[1]

Essa caratterizza le fratture sia scomposte che composte, a patto che i limiti di spazio fra i monconi siano rispettati. Il callo si forma grazie all'azione della membrana del periostio e delle varie fibre che compongono il tessuto osseo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Definizione di callo osseo sul dizionario corriere.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 40565
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina