Bue di Chalosse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Buoi di Chalosse a Eyres-Moncube
Buoi su una chiatta a Saint-Cricq-du-Gave.

Il bue di Chalosse è una carne bovina etichettata e certificata, proveniente dalla specie animale Bos taurus. È una carne di qualità prodotta nel sud del dipartimento delle Landes e nel nord dei Pirenei Atlantici, considerato come un fiore all'occhiello dell'allevamento e della gastronomia regionale.

Presentazione[modifica | modifica wikitesto]

Sul territorio delimitato della Chalosse l'allevamento bovino viene effettuato nel rispetto della tradizione grazie ad un'alimentazione di origine vegetale al 100%: erba, mais, grano, erba medica, lino. Esso proviene da razze di carni nobili: Biondo di Aquitania, Limosino, Bazadese.

Il severo rispetto del disciplinare ha consentito l'ottenimento, nel 1991, dell'etichetta rossa "bue di Chalosse"[1] e nel 1996 di una certificazione d'Indicazione geografica protetta (IGP),[2] che valorizza la componente territoriale.[3].

Gli allevatori sono circa 380, che producono ogni anno circa 2.200 animali da carne. L'animale viene abbattuto raggiunti i tre anni e mezzo di età, quando ha raggiunto un peso da 450 a 500 kg.[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'"etichetta rossa" (Label rouge) è un marchio di qualità francese definito nella legge 2006-11 del 5 gennaio 2006 d'orientatamento agricolo. Vedi: Journal officiel de la République française, 6 gennaio 2006-01, pp. 1-40.
  2. ^ (FR) Règlement CE n°1107/96 de la Commission du 16 juin 1996, relatif à l'enregistrement des indications géographies et des appellations d'ordine
  3. ^ Dossier de presse du musée de la Chalosse Archiviato il 19 novembre 2008 in Internet Archive.
  4. ^ Je découvre la France Archiviato il 27 settembre 2013 in Internet Archive.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Animali Portale Animali: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animali