Broiler

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Polli da carne allevati a terra (USA)

Il broiler è il pollo comune allevato esclusivamente per produrre carne, broiler è il nome tecnico dei pulcini destinati all’allevamento da carne. Essi possono essere per sesso femmine o maschi (generalmente dalle uova che vengono incubate in appositi siti - detti appunto incubatoi - nascono in percentuale paritetica). Il broiler, e quindi il pollo da carne, non si riproduce in quanto è il risultato di incroci di varie razze e quindi meticcio. Tali animali una volta nati vengono trasportati dall’incubatoio all’allevamento ove vengono nutriti con mangime composto prevalentemente da mais, frumento e soia. Tutti gli allevamenti di broilers sono cosiddetti a terra poiché gli animali non stazionano in gabbie (che sono invece adoperate per il loro trasporto nei macelli) bensì in capanni appositamente attrezzati per raffrescarli in estate, riscaldarli in inverno, nutrirli attraverso mangiatoie collegate ai silos contenenti il mangime ed abbeverarli. Normalmente il ciclo di vita del broiler varia dai 40 ai 60 giorni. Gli animali in Italia sono allevati sotto lo stretto controllo delle autorità veterinarie e nessun medicinale può essere somministrato loro senza la prescrizione delle stesse. Giunti a maturazione gli animali vengono consegnati al macello solo dopo che le autorità veterinarie ne abbiano appurato e certificato l’idoneità al consumo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Italo Ugo, 100 norme pratiche per allevare tacchini, polli e faraone da carne, REDA, 1985, p. 87.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85017028 · GND (DE4274237-7 · J9U (ENHE987007292568705171