Branduardi canta Yeats

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Branduardi canta Yeats
ArtistaAngelo Branduardi
Tipo albumStudio
Pubblicazione1986
Dischi1
Tracce10
GenereFolk
ProduttoreDory Zard
Angelo Branduardi - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo
(1986)

Branduardi canta Yeats è un album del cantautore italiano Angelo Branduardi, pubblicato nel 1986.

Come per il suo brano Confessioni di un malandrino, il cui testo è ispirato ad una poesia di Sergej Esenin, nel suo nono album Angelo Branduardi torna alla poesia mettendo in musica dieci poesie di William Butler Yeats tradotte ed adattate da Luisa Zappa. Tutte le musiche sono di Branduardi eccetto La canzone di Aengus il vagabondo che è di Donovan. Il progetto di questo album fu approvato da Michael e Ann Yeats, figli del poeta.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. I cigni di Coole (The Wild Swans at Coole) - 5:26
  2. Il cappello a sonagli (The Cap and Bells) - 4:02
  3. La canzone di Aengus il vagabondo (The Song of Wandering Aengus) - 4:13
  4. Il mantello, la barca e le scarpe (The Cloak, the Boat and the Shoes) - 3:48
  5. A una bambina che danza nel vento (To a Child Dancing in the Wind) - 1:49
  6. Il violinista di Dooney (The Fiddler of Dooney) - 3:43
  7. Quando tu sarai... (When you are Old) - 3:26
  8. Un aviatore irlandese prevede la sua morte (An Irish Airman Forsees his Death) - 3:55
  9. Nel giardino dei salici (Down to the Salley Gardens) - 2:57
  10. Innisfree, l'isola sul lago (The Lake Isle of Innisfree) - 4:25

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Studio[modifica | modifica wikitesto]

Live[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Carlo Bianchi, Artisti "popular" fra contestazione e riflusso, in Diacronie, 32, 4, 2017, DOI:10.4000/diacronie.6566. URL consultato il 27 Agosto 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica