Blood Feast (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Alien
Titolo originaleBlood Feast
AutoreHerschell Gordon Lewis
1ª ed. originale1963
Genereromanzo
Sottogenerefantascienza
Lingua originale inglese

Blood Feast è un romanzo del 1963 di Herschell Gordon Lewis.

Si tratta della trasposizione letteraria del film omonimo di Lewis, sche il regista scrisse in concomitanza con la realizzazione del film.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Chicago, un feroce maniaco omicida semina il terrore in città uccidendo e mutilando giovani ragazze. Nel frattempo la signora Dorothy Fremont si rivolge a Fuad Ramses, commerciante di origine egiziana per organizzare la festa di compleanno della figlia Suzette. Quello che la donna ignora è che l'uomo è il sadico assassino ricercato dalla polizia.

Fuad Ramses intende trasformare la festa in un banchetto di sangue per riportare in vita la dea Ishtar, ma i suoi piani vengono scoperti dalla polizia ed è costretto alla fuga ma troverà la morte stritolato dentro un camion dei rifiuti.

Differenze col film[modifica | modifica wikitesto]

  • Il libro è ambientato a Chicago mentre il film si svolgeva a Miami.
  • Nel libro è raccontato che la madre del detective Mason è stata divorata dai ratti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura