BLT (gastronomia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
BLT
BLT sandwich (1).jpg
Origini
Luogo d'origineStati Uniti Stati Uniti
Dettagli
Categoriapiatto unico
Ingredienti principaliPane tostato, bacon, lattuga, pomodoro
 

Il BLT (acronimo di bacon, lettuce e tomato) è un sandwich statunitense composto da pane tostato, bacon, lattuga e pomodoro. Il sandwich può anche essere guarnito con l'aggiunta di maionese, carne di tacchino o tofu e non deve necessariamente essere tostato. Possono inoltre essere usati diversi tipi di lattuga e/o di pane.

La combinazione di più ingredienti in un panino risale a prima del ventesimo secolo, anche se tale usanza non è stata popolare fino al termine della seconda guerra mondiale, quando gli ingredienti divennero più semplici da reperire durante tutto l'anno. La sigla "BLT" in riferimento al sandwich è divenuta comune a partire dagli anni settanta. Spesso consumato durante l'estate,[1] il BLT è stato classificato come il secondo sandwich più popolare negli Stati Uniti oltre che a quello preferito nel Regno Unito ed è frequentemente citato o rappresentato nei media e nella cultura di massa.[2][3]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sebbene gli ingredienti principali del BLT esistano da tempo immemore, ci sono poche testimonianze di panini a base di pancetta, lattuga e pomodoro. Il ricettario del 1903 Good Housekeeping Everyday Cook, contiene la ricetta di un club sandwich a base di bacon, lattuga, pomodoro, maionese e una fetta di tacchino racchiusa tra due fette di pane,[4] mentre il libro Seven Hundred Sandwiches del 1929 include una sezione sui panini al bacon, anche se tali ricette includono spesso sottaceti e nessuna presenta i pomodori.[5]

Il BLT è diventato popolare negli USA al termine del secondo conflitto mondiale a causa della proliferazione dei supermercati che hanno permesso alle materie prime di ogni alimento di essere disponibili durante tutto l'anno. Probabilmente, le iniziali, che significano "bacon", "lattuga" e "pomodoro", sono state inizialmente usate nell'industria dei ristoranti americani come abbreviazioni per indicare il sandwich, ma non è chiaro quando ciò sia entrato nella memoria collettiva.[6] Ad esempio, un'edizione del Saturday Evening Post del 1951 fa riferimento al sandwich, sebbene non utilizzi le sue iniziali, descrivendo una scena in cui: "Sul vassoio, invariabilmente, ci sono una scodella di zuppa, un sandwich di pancetta tostato, lattuga e pomodoro e un milkshake al cioccolato."[7]

Un BLT aperto

In un numero del 1954 del Modern Hospital viene riportato un pasto che include "zuppa di fagioli, lattuga e panino al pomodoro, sottaceti, insalata di gelatine, condimento per panna e torta di libbra."[8] Nel 1958, la Hellmann's pubblicizzò la sua maionese affermando che fosse "tradizionale su pancetta, lattuga e sandwich al pomodoro", suggerendo che quella combinazione di ingredienti fosse in circolazione da un po' 'di tempo.[9] Tuttavia, ci sono molte fonti che citano il BLT nei primi anni anni settanta, fra cui una recensione dell'opera teatrale di Steambath Bruce Jay Friedman, che è stata intitolata "A B.L.T. for God – hold the mayo" (Un B.L.T. per Dio - tieni la maionese).[10] L'abbreviazione usata nel titolo fa riferimento a un dialogo nel dramma, durante il quale Dio urla:

«Invia un bacon e un sandwich di lattuga e pomodoro, tieni la maionese, brucia il pane tostato, ti colpirò con la mia terribile spada veloce.»

Secondo lo storico del cibo John Mariani, il BLT è il secondo sandwich più popolare negli Stati Uniti, dopo il panino al prosciutto,[11] mentre un sondaggio di OnePoll del 2008 ha dimostrato che esso fosse il "sandwich preferito dalla nazione" nel Regno Unito.[12]

Nel 2009, a causa del suo alto contenuto di sodio e grassi, il BLT è stato preso di mira dalle catene di caffè del Regno Unito, che hanno tentato di ridurre la quantità media di sali e grassi nei loro alimenti.[13] Durante lo stesso anno, la statunitense Bentley Dining Services preparò il BLT più grande del mondo che, grazie ai suoi quasi 64 metri di lunghezza, riuscì a battere i record precedenti.[2][14][15]

Preparazione e caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Un BLT con gli spinaci

Gli ingredienti essenziali di un panino BLT sono bacon, pomodori e lattuga e due fette di pane spesso tostate.[14] La quantità e la qualità degli ingredienti sono questioni di preferenza personale. La pancetta può essere ben cotta o tenera, ma poiché "accompagna" gli altri sapori,[11] gli chef raccomandano l'uso di carne di buona qualità; Edward Lee ha affermato che "il tuo bacon al supermercato non deve tagliare la mostarda".[14]

La lattuga iceberg è una scelta comune perché migliora la consistenza del panino senza aggiungere troppo sapore.[14] Lo scrittore gastronomico Ed Levine ha suggerito che il BLT non richiede affatto lattuga, poiché sarebbe "superflua"[16] affermazione che il redattore di MSNBC Jon Bonné ha definito "scioccante". Michele Anna Jordan, autrice del libro The BLT Cookbook, crede che il pomodoro sia l'ingrediente chiave e raccomanda l'uso della varietà cuore di bue perché ha molta polpa e pochi semi.[14]

Il sandwich può essere servito con vari condimenti, fra cui la maionese.[14] Il pane può essere di qualsiasi tipo, bianco o integrale, tostato o meno, a seconda delle preferenze personali.[11] Può anche essere usata la pancetta di tacchino al posto di quella di maiale.[17] Una delle varianti del BLT è il club sandwich, che oltre a contenere pomodoro, lattuga e pancetta, include carne affettata, normalmente pollo o tacchino.[18] Esistono anche varianti per vegetariani che presentano il tempeh o il tofu al posto del bacon.[19]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Is It Time to Start Stockpiling Bacon?, su business.time.com. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  2. ^ a b (EN) Bentley cooks up world record BLT, su media.www.lhueagleye.com. URL consultato il 27 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 13 luglio 2011).
  3. ^ (EN) Exposed by his sandwich, su newstatesman.com. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  4. ^ (EN) Autori vari, Good Housekeeping Everyday Cook Book: A Combined Memorandum Cook Book and Scrap Book, Hearst, 2002, p. 224.
  5. ^ (EN) Florence Cowles, Seven Hundred Sandwiches, Little, Brown & Company, 1928, pp. 31-5.
  6. ^ (EN) Joh F. Mariani, The Encyclopedia of American Food & Drink., Lebhar Freidman, 1999, p. 190.
  7. ^ (EN) Harold H. Martin, Lightning Joe, the GI's General, in The Saturday Evening Post, 27 gennaio 1951.
  8. ^ (EN) Modern Hospital, 1954.
  9. ^ (EN) This is no place for "second-best"... this is the place for HELLMANN'S, in LIFE, 20 ottobre 1958.
  10. ^ (EN) Tom Prideaux, 'A B.L.T. for God – hold the mayo', in LIFE, 21 agosto 1970.
  11. ^ a b c (EN) Autori vari, Seduced by Bacon: Recipes & Lore about America's Favorite Indulgence, Rowman & Littlefield, 2006, pp. 80-1.
  12. ^ (EN) BLT is named nation's favourite sandwich, su dailyrecord.co.uk. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  13. ^ (EN) Cafe chains promise to reduce salt and fat, su belfasttelegraph.co.uk. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  14. ^ a b c d e f (EN) Secrets to a perfect BLT sandwich, su today.msnbc.msn.com. URL consultato il 27 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2010).
  15. ^ (EN) There?s a beef over that 146-foot BLT, su pressdemocrat.com. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  16. ^ (EN) Does a BLT Need the L?, su newyork.seriouseats.com. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  17. ^ (EN) Autori vari, Prevention Magazine's Nutrition Advisor: The Ultimate Guide to the Health-Boosting and Health-Harming Factors in Your Diet, Rodale, 1994, p. 454.
  18. ^ (EN) Linda Civitello, Cuisine and culture: a history of food and people, John Wiley and Sons, 2007, p. 180.
  19. ^ (EN) Tempeh Bacon Recipe. Vegan 'Facon' for All., su kblog.lunchboxbunch.com. URL consultato il 27 febbraio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Michele Anna Jordan, The BLT Cookbook, William Morrow, 2003.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) BLT, su dictionary.cambridge.org. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  • (EN) BLT, su en.oxforddictionaries.com. URL consultato il 27 febbraio 2019.