BIND

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
BIND
SviluppatoreISC
Ultima versione9.10.3-P2 (15 dicembre 2015)
Ultima beta9.10.3b1 (6 agosto 2015)
Sistema operativoMultipiattaforma
LinguaggioC
Genereserver DNS (non in lista)
LicenzaBSD
(licenza libera)
Sito web

BIND (Berkeley Internet Name Domain, in precedenza Berkeley Internet Name Daemon) è il server DNS più usato[1] su Internet, specialmente sui sistemi Unix e derivati, sui quali è lo standard di fatto. BIND è stato creato da Paul Vixie nel 1988 mentre lavorava per DEC, e oggi viene mantenuto dall'Internet Software Consortium (ISC).

Come Sendmail, FTP e altri sistemi risalenti al periodo più permissivo di Internet, BIND si è rivelato fonte di diversi problemi di sicurezza, che sono stati tra i motivi che hanno portato alla sua completa riscrittura. La nuova versione (BIND9) ha un'architettura completamente rivista, ed è compatibile con le evoluzioni del protocollo DNS, oltre a incorporare nuove funzionalità come estensioni per la sicurezza (DNSSEC, TSIG), compatibilità con IPv6 e supporto per i sistemi multiprocessore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come esplicato in questa indagine.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND: (DE4348319-7
Telematica Portale Telematica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di reti, telecomunicazioni e protocolli di rete