Aulo Allieno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il quasi omonimo comandante militare del I secolo d.C., vedi Aulo Cecina Alieno.

Aulo Allieno (I secolo a.C. – ...) è stato un politico romano.

Legato in Asia (60 a.C.), nel 49 a.C. fu eletto pretore e nel 47 a.C. divenne propretore in Sicilia.

Dopo l'uccisione di Gaio Giulio Cesare, offrì quattro legioni, che aveva ottenuto da Publio Cornelio Dolabella dall'Egitto, a Gaio Cassio Longino, governatore di Siria e uno dei congiurati.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]