Antropocosmismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'antropocosmismo, parola composta dal prefisso antropo-, dal greco άνθρωπος ànthropos (uomo) e da κόσμος kósmos, (ordine, universo ordinato),[1] è definito da Valerij Nikolaevič Sagatovskij «filosofia dell'armonia in sviluppo».[2]

Nell'accezione più ristretta del termine, antropocosmismo c'è un riferimento diretto alla corrente filosofica russa del cosmismo, sviluppata da vari autori tra i quali Nikolai Fedorovic Fedorov, Pavel Florensky, Nikolai Berdyaev, Vladimir Vernadsky, Konstantin Ėduardovič Ciolkovskij.

L'Antropocosmismo nel sistema filosofico di Valerij Nikolaevič Sagatovskij[modifica | modifica wikitesto]

Alla base della concezione antropocosmica di Sagatovskij vi sono i seguenti enunciati:

  1. La speculazione filosofica non è altro che una visione d'insieme di idee sul mondo, sull'uomo e sulla relazione uomo-mondo.
  2. Per poter presentare una concezione del mondo in grado di offrire un modo di risolvere gli attuali problemi globali, la filosofia deve effettuare una sintesi degli aspetti positivi dello sviluppo delle precedenti correnti filosofiche superando le antitesi speculative del passato e ricercandone la reciproca complementarità.
  3. Questa sintesi si trova ne:
  • a) Il principio che gli attributi dell'uomo sono radicati negli attributi dell'essere in generale sia esso materia, spirito o anima.
  • b) L'esistenza umana quindi è qualcosa che è sempre in relazione con un'altra cosa.
  • c) L'integrità dell'essere: ogni essere è l'unità delle tre realtà (oggettiva, soggettiva e trascendente). Questi tipi della realtà non sono riducibili l'uno ad altro e si distinguono per le modalità di costituzione e per il ruolo svolto nell'insieme inscindibile dell'essere. In questo modo si possono superare in una sintesi superiore le antitesi del materialismo e dell'idealismo soggettivo e oggettivo.
  • d)In questo modo l'ontologia, l'antropologia, la teoria della conoscenza, l'assiologia, l'etica, l'estetica vengono unificate armonicamente nell'attività umana nei confronti del mondo e dell'uomo stesso.[3].
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Valerij Nikolaevič Sagatovskij § Pensiero.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'antropocosmismo biblico non ha a che fare con l'antropocosmismo oggetto di questa voce; il primo termine si riferisce infatti alla questione teologica che tratta della concezione ebraico-cristiana del cosmo in rapporto alla concezione di una parte della gnosi anticosmista che sostiene cioè un dualismo spirito-materia (Cfr. M.Adinolfi, Antropocosmismo biblico e anticosmismo in G. De Gennaro, Il cosmo nella Bibbia Dehoniane, Napoli 1982)
  2. ^ Antropocosmismo.org Archiviato l'8 febbraio 2015 in Internet Archive.
  3. ^ (RU) V. N. Sagatovskij, Filosofia dell'antropocosmismo in breve, SPb. 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]