Antonio da Scandiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Antonio da Scandiano
Nascita1366
MorteMantova, 1391
Cause della morteimpiccagione
Dati militari
Paese servitoGonzaga di Mantova
voci di militari presenti su Wikipedia

Antonio da Scandiano (1366Mantova, 7 febbraio 1391) è stato un cavaliere medievale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era un cavaliere al servizio di Francesco Gonzaga, IV capitano del popolo di Mantova.

Partecipò frequentemente ai tornei cavallereschi organizzati alla corte dei Gonzaga. Fu incaricato di scortare la moglie di Francesco, Agnese Visconti quando usciva di città e fu ritenuto il suo probabile amante. Antonio venne arrestato assieme ad Agnese e vennero sottoposti a processo, confessando il loro adulterio e rinunciando a qualsiasi difesa.

Agnese venne decapitata per mano di Giovanni Cavalli nei giardini del Palazzo Ducale di Mantova il 7 febbraio 1391. Morì per impiccagione anche Antonio da Scandiano poco dopo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Protonotari, Nuova antologia. Volume 17, Milano, 1867. ISBN non esistente.