Annullo numerale a punti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Annullo numerale a punti su busta da lettera

Annullo numerale a punti è un annullo usato dalle Poste Italiane dal 1866 al 1877 per obliterare i francobolli presenti in una affrancatura.

Notizie storiche[modifica | modifica wikitesto]

In aprile del 1866[1] gli uffici postali italiani vennero dotati di annullatori numerali a punti da usarsi a partire dal 1º maggio dello stesso anno. Grazie al diverso numero riuscivano ad evitare che con un francobollo se ne coprisse un altro per frodare la posta. Sulla corrispondenza era quindi apposto anche il timbro con le indicazioni della data oltre che l'annullo sul francobollo riportante il numero distintivo dell'ufficio. A giugno del 1866 anche gli uffici postali militari vengono forniti di annullo numerale a punti ma a differenza degli uffici civili vengono utilizzati numeri romani. Nel 1877 gli annulli numerali a punti vengono sostituiti con quelli numerali a sbarre, ed i timbri a doppio cerchio con quelli ad un solo cerchio ma di grande formato.

Numero e località[modifica | modifica wikitesto]

Segue elenco con il numero dell'annullo e la relativa località di partenza della spedizione (la maggioranza dei numeri degli annulli furono validi fino all'epoca di Umberto I, altri furono modificati in corso d'opera, spesso per cause di guerra). Ad ogni numero corrisponde una località italiana. Alcuni numeri furono utilizzati anche per uffici postali all'estero (Tripoli, Alessandria d'Egitto ed altri) mentre i numeri più bassi spesso sono dedicati alle grandi città o agli sportelli degli uffici postali più antichi):

  • a punti - P
  • a sbarre orizzontali - S

(in maiuscolo i centri che dispongono di più uffici)[2]

  • 4 - Bergamo Bassa (BERGAMO) - P
  • 14 - Livorno - P
  • 39 - Barletta (Bari) - P
  • 43 - Bra (Cuneo) - P e S
  • 58 - Cento (Ferrara) - P
  • 60 - Cesena (Forlì) - P
  • 82 - Fossano (Cuneo) - P
  • 87 - Girgenti (Agrigento) - P
  • 90 - Imola (Bologna) - P
  • 93 - Ivrea (Torino) - P
  • 100 - Lucera (Foggia) - P
  • 135 - Rossano (Cosenza) - S
  • 141 - Santa Margherita Ligure (Genova) - P
  • 181 - Milano stazione (MILANO) - P e S (poi divenuto Milano Ferrovia)
  • 180 - Genova - Uffizio del Porto (GENOVA) - P
  • 197 - Verona (ex Ambulante Genova-Torino) - P
  • 236 - Mantova
  • 246 - Acquaviva delle Fonti (Bari) - P
  • 293 - Alvito (Caserta) - S
  • 297 - Amandola (Ascoli Piceno) - P
  • 312 - Antegnate (Bergamo) - S
  • 431 - Bernalda (Potenza) - S
  • 445 - Bibiana (Torino) - P
  • 466 - Bomba (Chieti) - S
  • 497 - Borgotaro (Parma) - S
  • 528 - Brisighella (Ravenna) - S
  • 602 - Campi Salentino (Lecce) - S
  • 604 - Campiglia Marittima (Pisa) - P
  • 633 - Canzano (Teramo) - P
  • 640 - Ugento (Lecce) - S
  • 664 - Carigliano (Napoli) - P
  • 678 - Carpegna (Pesaro Urbino) - S
  • 685 - Carrù (Cuneo) - S
  • 708 - Cascina (Pisa) - S
  • 741 - Castellabate (Salerno) - P
  • 743 - Castellamonte (Torino) - P
  • 744 - Castellana Grotte (Bari) - S
  • 772 - Castel San Giovanni (Piacenza) - P
  • 777 - Castelvecchio Subequo (Aquila) - S
  • 796 - Castroreale (Messina) - S
  • 811 - Ceglie Messapico (Lecce) - S
  • 820 - Ceres (Torino) - S
  • 821 - Genga (Ancona) - S
  • 825 - Cernusco Asinario (Milano) - S
  • 835 - Latiano (Lecce) - S
  • 863 - Cimbro (Milano) - P
  • 881 - Civitella del Tronto (Teramo) - S
  • 885 - Clusone (Bergamo) - S
  • 933 - Corteolona (Pavia) - S
  • 963 - Darfo (Brescia) - P
  • 966 - Dego (Genova) - S
  • 973 - Desana (Novara) - S
  • 979 - Belforte sul Chienti (Macerata) - S
  • 980 - Dogliani (Cuneo) - P
  • 1010 - Fasano (Bari) - P
  • 1031 - Finale Marina (Genova) - P
  • 1033 - Fiorenzuola - P
  • 1052 - Formia (Caserta) - S (in periodo umbertino)
  • 1059 - Fossombrone (Pesaro Urbino) - S
  • 1088 - Gandino (Bergamo) - P
  • 1097 - Gavardo (Brescia) - S
  • 1121 - Gioi (Salerno) - P
  • 1128 - Giulianova (Teramo) - P + S
  • 1163 - Grumo Appula (Bari) - S
  • 1132 - Godiasco (Pavia) - P
  • 1137 - Gorlago (Bergamo) - P e S
  • 1167 - Guardiagrele (Chieti) - S
  • 1263 - Corneto Tarquinia (Roma) - S
  • 1268 - Livrasco Tredossi (Cremona) - S
  • 1295 - Maccagno (Como) - S
  • 1339 - Marsala (Trapani) - P
  • 1363 - Mede (Pavia) - P
  • 1147 - Gravellona Lomellina (Pavia) - S
  • 1204 - Sant'Andrea del Ionio - S
  • 1245 - Leonforte (Catania) - S
  • 1310 - Maglie - Lecce - S
  • 1341 - Martina Franca (Lecce) - S
  • 1342 - Martinengo (Bergamo) - S
  • 1440 - Ostra (Ancona)
  • 1449 - Montecatini Nievole (Lucca) - P
  • 1455 - Montecorvino Rovella (Salerno) - S
  • 1472 - Montepulciano - P
  • 1525 - Nardò (Lecce) - S
  • 1529 - Navacchio Cascina (Pisa) - S
  • 1619 - Ostuni (Lecce) - S
  • 1650 - Palena (Chieti) - S
  • 1688 - Silvi (Pescara) - S
  • 1691 - Pescopagano (Potenza) - P
  • 1710 - Piazza Brembana (Bergamo) - P
  • 1717 - Piegaro (Perugia) - S
  • 1718 - Pienza (Siena) - P
  • 1748 - Pizzoli (Aquila) - S
  • 1750 - Poggiardo (Lecce) - P
  • 1759 - Polla (Salerno) - S
  • 1763 - Pomarance (Pisa) - S
  • 1764 - Pomarico (Potenza) - S
  • 1819 - Pratola Peligna (Aquila) - S
  • 1828 - Rutino (Salerno) - S
  • 1860 - Regalbuto (Catania) - S
  • 1862 - Reggiolo (Reggio Emilia) - P e S
  • 1910 - Rocca S. Casciano (Forlì) - S
  • 1921 - Roddi (Cuneo) - P
  • 1933 - Rosignano Marittimo (Pisa) - S
  • 1953 - Sala Consilina (Salerno) - S
  • 1984 - San Benedetto Marche (Ascoli Piceno) - P
  • 1995 - Brozzi (Firenze) - S
  • 2079 - San Valentino (Chieti) - S
  • 2081 - St. Vincent (Torino) - P
  • 2084 - San Vito De' Normanni (Lecce) - S
  • 2090 - S. Caterina Villarmosa (Caltanissetta) - S
  • 2099 - S. Ninfa (Trapani) - S
  • 2120 - Sassoferrato (Ancona) - S
  • 2173 - Sestri Levante (Genova) - P
  • 2224 - Sospiro (Cremona) - S
  • 2256 - Spilimbergo (Udine) - S
  • 2263 - Mercatino Talamello (Pesaro Urbino) - S
  • 2277 - Terlizzi (Bari) - S
  • 2290 - Tignale (Brescia) - S
  • 2291 - Tito (Potenza) - S
  • 2295 - Tocco da Casauria (Chieti) - P
  • 2325 - Casarsa della Delizia (Udine) - S
  • 2336 - Treia (Macerata) - S
  • 2338 - Tremosine (Brescia) - P
  • 2342 - Tresnuraghes (Cagliari) - S
  • 2367 - Umbertide (Perugia) - P
  • 2377 - Nepi (Roma) - S
  • 2386 - Valmadrera (Como) - P
  • 2399 - Sava (Lecce) - S
  • 2444 - Coggiola (Novara) - S
  • 2446 - Villa d'Almè (Bergamo) - S
  • 2464 - Villanterio (Pavia) - P
  • 2481 - Visso Marche (Macerata) - P
  • 2488 - Vogogna (Novara) - P
  • 2496 - Zeme (Pavia) - S
  • 2510 - Episcopia (Potenza) - S
  • 2511 - Francavilla sul Sinni (Potenza) - P
  • 2514 - Lavello (Potenza) - S
  • 2525 - Salandra (Potenza) - S
  • 2530 - Senise - P
  • 2551 - Castelnuovo della Daunia (Foggia) - P
  • 2571 - Buonabitacolo (Salerno) - P
  • 2603 - Este (Padova) - S
  • 2604 - Feltre (Belluno) - P
  • 2626 - Moglia (Mantova) - S
  • 2627 - Monselice (Venezia) - P
  • 2628 - Montagnana (Padova) - P
  • 2632 - Noale (Venezia) - P
  • 2633 - Occhiobello - P
  • 2649 - Recoaro - P
  • 2654 - Schio (Vicenza) - P
  • 2656 - Spilinbergo (Udine) - P
  • 2660 - San Bonifacio (Verona) - P
  • 2666 - Thiene (Vicenza) - P
  • 2673 - Venzone (Udine) - S
  • 2675 - Castignano () - P
  • 2684 - Vita (Trapani) - P
  • 2691 - Crespino (Ferrara) - P
  • 2711 - Borcollefegato (Roma) - P
  • 2719 - Mosciano Sant'Angelo (Teramo) - S
  • 2725 - Atena (Salerno) - S
  • 2780 - Monte San Giusto (Macerata) - S
  • 2794 - Presicce (Lecce) - S
  • 2821 - S.Demetrio Corone (Corigliano Calabro) - P
  • 2829 - Carbonara di Bari (Bari) - P
  • 2867 - Pedaso (Ascoli Piceno)- S
  • 2878 - Montappone (Ascoli Piceno) - S
  • 2883 - Cerzeto (Napoli) - P
  • 2890 - Ceresara (Mantova) - P
  • 2902 - San Cipriano Picentino (Salerno) - P e S
  • 2921 - Bitritto (Bari) - S
  • 2933 - Aci Sant'Antonio (Catania) - S (nell'annullo "Aci S.Antonio)
  • 2969 - Gasperina (Catanzaro) - S
  • 2996 - Casalanguida (Chieti) - S
  • 3022 - Gessopalena (Chieti) - S
  • 3085 - Minori (Salerno) - S
  • 3132 - Lavone Pezzaze (Brescia) - S
  • 3196 - Cepagatti (Teramo) - S
  • 3228 - Corropoli (Teramo) - S
  • 3243 - Valduggia (Novara) - S
  • 3246 - Arnara (Roma) - S
  • 3250 - Esine (Brescia) - S
  • 3251 - Navelli (Aquila) - S
  • 3355 - Grosio (Sondrio) - S
  • 3356 - Castelgomberto (Vicenza) - S
  • 3372 - Castro Dei Volsci (Roma) - S
  • 3423 - Negrar (Verona) - S
  • 3449 - Maiolati (Ancona) - S
  • 3451 - Palmoli (Chieti) - S
  • 3525 - Amaseno (Roma) - S
  • 3688 - Arcole (Verona) - S
  • 3706 - Resia (Udine) - S
  • 3708 - Guardia Perticara (Potenza) - S
  • 3775 - Petina (Salerno) - S
  • 3965 - Canosa Sannita (Chieti) - S
  • 3986 - Teana (Potenza) - S
  • 4005 - Borgo di Gaeta (Caserta) - S
  • 4217 - Dueville (Vicenza) - S
  • 4354 - Felitto (Salerno) - S

Uffici all'estero:

  • 234 - Alessandria d'Egitto, Poste Italiane - P e S
  • 235 - Tunisi, Poste Italiane - P
  • 1922 - Rodi - P
  • 3051 - Tripoli di Barberia - S
  • 3336 - La Goletta (Tunisi) - S
  • 3364 - Susa (Tunisi) - S

Stima dell'annullo[modifica | modifica wikitesto]

A seconda della rarità dell'annullo, relativamente allo scarso uso o ad altre ragioni che ne hanno limitato l'utilizzo sulla corrispondenza, esiste una scala di valore che attribuisce, convenzionalmente, una serie di punti da 1 a 13, proseguendo poi fino a tre R per gli annulli molto rari. Più l'annullo è raro e più gli si attribuiscono punti. Gli annulli di alcuni piccoli centri hanno un rilevante interesse storico-collezionistico. Sono compresi in questo elenco anche gli annulli delle collettorie postali.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il Novellario, p. 85, Gli annulli danno i numeri e diventano killer
  2. ^ L'elenco comprende tutti gli annulli numerali a punti e a sbarre verticali conosciuti, e indica, dove si è verificato, l'uso dei due tipi. Gli annulli a sbarre sono meno frequenti sulle emissioni di Vittorio Emanuele.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Filanci, De La Rue a scuola di carte valori, Bologna, Poste Italiane S.p.A., 1992.
  • Franco Filanci, Il Novellario (volume), prima, Milano, C.i.F. Srl, 2013 [2013], p. 144, ISBN non esistente.
  • Catalogo specializzato dei francobolli italiani - Sassone
  • Catalogo Unificato Super 2012 (e seguenti) - CIF

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]