Ammendante

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli ammendanti sono quei fertilizzanti che migliorano le caratteristiche fisiche del suolo.

In un terreno sciolto l'apporto di sostanza organica (s.o.), fornita con una letamazione, con un sovescio, con la sansa o interrando i residui della coltura precedente, permette di ridurne i difetti quali la scarsa ritenzione di acqua e nutrienti. Anche le argille presenti in sospensione nelle acque torbide possono fungere da ammendanti; per utilizzarle occorre farle precipitare, fermando le acque dopo che queste abbiano sommerso l'appezzamento.

Nel caso si utilizzino ammendanti in un terreno pesante, compatto, essi vanno a migliorare la struttura.

Il prodotto ideale risulta essere il letame mediamente maturo. L'aggiunta di sabbia è estremamente onerosa, a causa delle ingenti quantità necessarie a permettere di osservare un apprezzabile miglioramento. Risulta praticabile unicamente in orticoltura di pregio e nella preparazione dei tappeti erbosi, più che altro negli stadi.

Anche una calcitazione, nel caso che il terreno sia carente di calcio, può avere un effetto ammendante, grazie alla coagulazione dei colloidi argillosi che essa provoca. L'effetto è però apprezzabile solo dopo 2-3 anni. L'obiettivo deve essere quello di riportare il pH a 7.

Esistono sul mercato ammendanti sintetici che vanno a simulare l'azione dei polimeri organici, presentando però una maggiore resistenza agli attacchi da parte dei microrganismi. Tra questi si possono citare il Krilium, il VAMA (acido vinilacetatomaleico), il BMA. Funzionano bene, ma sono eccessivamente costosi. Il Flotal, a base di sali ferrici, è costoso e ne occorrono dosi elevate.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85124328 · BNF (FRcb122550706 (data)
Agricoltura Portale Agricoltura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di agricoltura