Ameloblastoma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Ameloblastoma
Specialitàoncologia e chirurgia maxillo-facciale
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-O9310/0
ICD-9-CM213.1
ICD-10D16.5
MeSHD000564

L'ameloblastoma è una neoplasia benigna delle ossa mascellari. Prende origine dagli ameloblasti, cellule deputate alla produzione dello smalto dentale. Tra gli europei è più frequente nelle femmine, mentre in altri popoli si forma più frequentemente nei maschi[1]. Nonostante sia un tumore benigno, questo può andare incontro a rapida crescita e viraggio maligno e quindi è molto importante una buona diagnosi. Un'altra caratteristica di questo tumore è quella di recidivare molto spesso, fino al 50% dei casi.

Radiologia[modifica | modifica wikitesto]

Distinguiamo cronologicamente tre fasi evolutive: una fase uniloculare, una fase pluriloculata (o a nido d'ape) e un'ultima fase uniloculare con numerose cisti annesse. Spesso questa struttura è difficilmente identificabile e possono insorgere problemi di diagnosi differenziale, in quanto nelle prime fasi è poco distinguibile dalle cisti odontogene. Ogni dubbio però verrà sciolto con l'esame istologico che rivelerà la presenza di cellule stellate tipiche di questa forma tumorale. Questo tumore può spostare gli elementi dentali e modificare notevolmente il profilo della corticale una volta persa la propria capsula. Proprio per questo suo improvviso possibile viraggio maligno, è spesso consigliato un procedimento diagnostico approfondito con TC.

Terapia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ameloblastoma resiste alla chemioterapia, rimane dunque l'intervento chirurgico da parte di un odontoiatra o di un chirurgo maxillo-facciale l'unico trattamento valido per tale tipologia di tumore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Shear M, Singh S, "Age-standardized incidence rates of ameloblastoma and dentigerous cyst on the Witwatersrand, South Africa", in Community Dent Oral Epidemiol 6 (4): 195–9. doi:10.1111/j.1600-0528.1978.tb01149.x. PMID 278703., vol. 6, n. 4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
  • Shear M, Singh S (July 1978). "Age-standardized incidence rates of ameloblastoma and dentigerous cyst on the Witwatersrand, South Africa". Community Dent Oral Epidemiol 6 (4): 195–9. doi:10.1111/j.1600-0528.1978.tb01149.x. PMID 278703.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina