Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Aliossi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un gioco di aliossi nella collezione del Museo dei bambini di Indianapolis
Aliossi naturali
Statua romana di una ragazza che gioca agli aliossi

Gli aliossi è un gioco che risale all'antichità e ormai poco diffuso, che usa ossicini di pecora o di montone. Si dice «giocare agli aliossi».

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In greco antico si chiamava astragalo (ἀστράγαλος): il nome deriva dal fatto che per giocarvici si utilizzavano quattro dadi a quattro facce ricavati dagli astragali dei succitati animali. Ogni faccia possedeva un proprio valore (1, 3, 4 o 6). La combinazione più ambita era il colpo di Afrodite che consisteva nell'ottenere in un sol lancio tutte facce diverse.

In latino si chiamava talus.

In Afghanistan, si chiama Buzul-bazi ed è molto diffuso tra i ragazzi.

Gioco moderno[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco moderno usa tipicamente dieci aliossi di plastica o di metallo e una palla di gomma. Ci sono varianti di come i giocatori decidono chi va per primo: di solito è prendere in mano gli aliossi e lanciarli in aria per poi provare a prenderli con il dorso delle mani, e successivamente con il palmo delle mani. Per iniziare il gioco, gli aliossi sono sparsi liberamente nell'area di gioco. I giocatori a turno rimbalzano la palla da terra, raccolgono gli aliossi e poi prendono la palla prima che rimbalzi per la seconda volta.

Il numero di aliossi da prendere è sequenziale; all'inizio se ne deve prendere uno, poi due, e così via, a seconda del numero totale di aliossi usati nella partita. Il numero non può dividersi in modo uniforme e potrebbero esserci degli aliossi in più. L'area di gioco dovrebbe essere decisa tra i giocatori poiché non esiste una regola ufficiale di gioco in merito.

Il giocatore vincente è quello che raccoglie il maggior numero di aliossi, e il gioco può essere reso più impegnativo giocando con quindici o venti aliossi.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]