Albert Ceen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Albert Ceen (Melbourne, 1903Roma, 1976) è stato un pittore australiano residente in Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Pittore e scultore australiano, molto noto a Roma negli anni '60, dove arrivò nel primo dopoguerra, fu uno degli animatori della “dolce vita”.

Amico di Renato Guttuso, Mino Maccari, Cesare Zavattini, Franz Borghese, fu collaboratore di Federico Fellini per il quale realizzò numerosi storyboard e bozzetti di scenografie per i suoi film[1][2].

La sua pittura analizza il mondo caotico e festoso degli anni del boom economico, ma anche la figura femminile, che diverrà uno degli elementi caratterizzanti del suo linguaggio. Negli anni'70 privilegerà invece la scultura, spesso realizzata in ferro e con materiali di recupero.

Parte del suo archivio è conservato presso The State Library of New South Wales a Sydney.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura