Ah! vous dirai-je, maman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ah! Vous dirai-je, Maman)

Ah! Vous dirai-je, Maman, anche conosciuto con il titolo anglosassone di Twinkle, Twinkle, Little Star, è un celebre canto popolare francese di 12 misure risalente alla metà del Settecento. Questo brano tradizionale affascinò particolarmente Wolfgang Amadeus Mozart durante uno dei suoi viaggi in Francia[1], tanto che nel 1778 il compositore austriaco ne riprese il tema nelle sue Dodici Variazioni in Do maggiore KV265[2]. Il brano è molto semplice e presenta anche uno schema esecutivo libero, sebbene quello tradizionale sia AABA. In quest'ultimo caso, la prima parte è costituita da un ritornello, a cui segue un breve e piccolo sviluppo per poi ritornare definitivamente al tema principale.

La confidence[modifica | modifica wikitesto]

Le parole della rima dei vivaisti sono una parodia di un poema d'amore anonimo, "La Confidence" (La confidenza).[senza fonte]

Ah ! vous dirai-je, maman,
Ce qui cause mon tourment ?
Depuis que j'ai vu Clitandre,
Me regarder d'un air tendre ;
Mon cœur dit à chaque instant :
« Peut-on vivre sans amant ? »

L'autre jour, dans un bosquet,
De fleurs il fit un bouquet ;
Il en para ma houlette
Me disant : « Belle brunette,
Flore est moins belle que toi ;
L'amour moins tendre que moi.

Étant faite pour charmer,
Il faut plaire, il faut aimer ;
C'est au printemps de son âge,
Qu'il est dit que l'on s'engage.
Si vous tardez plus longtemps,
On regrette ces moments. »

Je rougis et par malheur
Un soupir trahit mon cœur.
Le cruel avec adresse,
Profita de ma faiblesse :
Hélas, maman ! un faux pas
Me fit tomber dans ses bras.

Je n'avais pour tout soutien
Que ma houlette et mon chien.
L'amour, voulant ma défaite,
Ecarta chien et houlette ;
Ah ! qu'on goûte de douceur,
Quand l'amour prend soin d'un cœur !

Traduzione[modifica | modifica wikitesto]

Ah! Vi direi mamma,
Cosa provoca il mio tormento?
Da quando ho visto Clitandro,
Guardarmi con un'aria tenera;
Il mio cuore dice ogni momento:
"Possiamo vivere senza un amante?"

L'altro giorno, in un boschetto,
Fece un mazzo di fiori;
È per il mio bastone
dicendomi: "Bella bruna,
Flora è meno bella di te;
L'Amore meno tenero di me."

Essendo fatte per affascinare,
Dobbiamo piacere, dobbiamo amare;
È nella primavera della vita,
Che si dice ci si fidanza.
Se si attende troppo,
Si rimpiangono questi momenti".

Arrossisco e purtroppo
Un sospiro tradisce il mio cuore.
Il crudele con abilità,
Approfittò dalla mia debolezza:
Ahimè, mamma! Un passo falso
Mi ha fatto cadere tra le sue braccia.

Non ho avuto altro supporto
Che il mio bastone e il mio cane.
Amore, desiderando la mia sconfitta,
Ha messo da parte cane e bastone.
Ah! Che dolcezza si gusta,
Quando l'amore si prende cura di un cuore!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Accordi & Spartiti, accordiespartiti.it.
  2. ^ Minima Musicalia, heinrichvontrotta.blogspot.com.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN182264480 · LCCN: (ENn83183566 · GND: (DE4708454-6 · BNF: (FRcb16593655c (data)
Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica