Affreschi del porticato di Villa Giulia (sinistra)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Gli affreschi del porticato di Villa Giulia, la residenza di campagna di papa Giulio III, sono stati realizzati fra l'autunno del 1552 e la primavera del 1553.[1]

Emiciclo di Villa Giulia

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Visto dall'esterno, cioè dal giardino, il porticato di Villa Giulia, che è ha la forma di un emiciclo, ha al centro e alle sue due estremità un grande arco. Questi tre archi sono della stessa ampiezza ed altezza e corrispondono a tre ambienti che fanno parte del porticato e che sono a pianta quadrata e coperti con una volta a crociera a 4 vele. A fianco dell'arco centrale si aprono due archi, più piccoli e bassi; identica è la forma dei due archi che precedono i due grandi archi che si aprono al termine dell'emiciclo. Dal giardino, la parte centrale delle due ali dell'emiciclo corrisponde ad una fila di colonne con il capitello corinzio.

La struttura del porticato ha quindi condizionato il decoro interno ad affresco, ma il progetto di decorazione pittorica non solo ha seguito, ma in qualche modo anche amplificato, per quanto possibile, la struttura ripetitiva della costruzione. La parete interna dell'emiciclo è decorata con affreschi a grottaglie, mentre le volte, sia quelle a botte, sia quelle a crociera, sono coperte da un aereo pergolato, in cui occhieggiano, sullo sfondo azzurro del cielo, aperture ovali, o a rombo, o ottagonali, o ovali, o a semiluna, che sono abitate da putti, da amorini, da satirelli, da uccelli e da piccoli mammiferi. C'è grande libertà e un pizzico d'ironia nel rappresentare i giochi, non sempre innocenti, fra i putti e i piccoli satiri, che hanno zampe pelose e caprine; al contrario gli affreschi a grottesche sulle pareti hanno una classica, e in parte ripetitiva, armonica impostazione.

La forma di queste aperture non è casuale, ma risponde ad una precisa e ripetitiva scansione geometrica. Anche il pergolato dipinto ad affresco ha precise caratteristiche: nei tre ambienti a pianta quadrata il pergolato è di gelsomino bianco; nelle due parti centrali dell'emiciclo è stato invece dipinto un pergolato con grandi grappoli di uva nera e bianca e in corrispondenza dei quattro archi bassi il pergolato è fatto di rose rosse, bianche e rosa. Nel giardino probabilmente crescevano queste stesse piante e l'aroma dei fiori e dei frutti veri accentuava la sensazione di trovarsi, all'interno dell'emiciclo, sotto un pergolato vero.

Villa Giulia, portico, ala di sinistra

Il restauro dell'ala sinistra[modifica | modifica wikitesto]

Nel restauro dell'ala sinistra del porticato furono verificati difetti di adesione dell'intonaco alla struttura muraria e punti di de-coesione tra intonaco finale e l'arriccio preparatorio. Infiltrazioni capillari, presenti nelle zone inferiori, avevano danneggiato in particolare le grottesche. Il sollevamento della pellicola pittorica riguardava soprattutto i pigmenti verdi, utilizzati in grande quantità sulla volta. Si era anche verificata un'alterazione del colore dei fissativi, adoperati in precedenti restauri. Vecchie ridipinture erano cadute, nei punti dove erano stati sovrapposti strati di colore.

La tecnica usata per realizzare gli affreschi non era stata uniforme: in gran parte i dipinti erano stati fatti con la tradizionale tecnica a fresco, ma erano presenti anche successive rifiniture a secco, date con colori a tempera. La grande partitura geometrica scura, in figure quadrangolari omogenee, era stata realizzata come prima cosa, attraverso la battitura di fili tesi. Per gli elementi ripetitivi - come foglie, rose, canne, rose, uva - erano stati utilizzati cartoni a spolvero, ma anche stampini, applicati con direzioni diverse e poi coperti da pitture di diverse tinte. In punti specifici, in particolare per delineare le figure, era stata invece scelta l'incisione diretta, a mano libera e sull'intonaco fresco, del soggetto da dipingere.[2]

Affreschi sulle pareti[modifica | modifica wikitesto]

Autore e titolo Descrizione Immagine
Pietro Venale? - Grottesca con Nettuno che cavalca in piedi cavalli bianchi, incitandoli con il tridente. VillaGiuliaCorridoioSemicircolare17.jpg
Pietro Venale? - Grottesca con Giove sull'aquila e il fulmine in mano.
Pietro Venale? - Grottesca con Crono con in mano la falce e in braccio Giove bambino.[3] Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, grottesche 02.jpg
Prospero Fontana e aiuti - Sovrapporta. Affresco con Bacco portato a spalle.[4] Nel corteggio, Bacco giovane è portato a spalle da satiri; una baccante gli versa in bocca il vino che cade da un otre, trasportato da un satiro; un'altra baccante suona i crotali; una terza baccante precede con in testa un cesto di uva; in primo piano una leonessa. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri 53.jpg
Pietro Venale? - Figura centrale di grottesca con Diana che ha in testa la falce di luna e in mano l'arco. VillaGiuliaCorridoioSemicircolare13.jpg
Pietro Venale? - Grottesca di Bacco giovane con Pan bambino e una leonessa.

Affreschi sulla volta a botte[modifica | modifica wikitesto]

Autore e titolo Descrizione Immagine
Parte della volta della zona centrale del porticato e parte del porticato di sinistra. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri 11.jpg

Primo pergolato di rose[modifica | modifica wikitesto]

Autore e titolo Descrizione Immagine
Prospero Fontana? - Amorino in apertura a rombo con colomba bianca e pappagallo bianco. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 76.jpg
Prospero Fontana? - Due amorini affacciati in apertura ottagonale, con uccellini in volo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 72.jpg
Prospero Fontana? - Un amorino, in apertura a rombo, semisdraiato coglie una rosa. Tre uccelli su rami. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 71.jpg

Pergolato di uva[modifica | modifica wikitesto]

Autore e titolo Descrizione Immagine
Prospero Fontana? - Due putti affacciati ad una apertura circolare, con uccelli. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 70.jpg
Prospero Fontana? - Volo di uccelli in apertura a rombo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 69.jpg
Prospero Fontana? - Quaglia e airone. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 68 quaglia.jpg
Prospero Fontana? - In apertura ottagonale due putti e un gufo reale.[5] Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 67 gufo reale.jpg
Prospero Fontana? - In apertura ovale un putto e un piccolo satiro. In precario equilibrio il putto, seduto sul sedere del piccolo satiro, coglie uva, mentre l'altro si allunga verso un airone. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 66.jpg
Prospero Fontana? - In apertura ovale quattro putti affacciati e un volo di uccelli. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 65.jpg
Prospero Fontana? - Volo di uccelli attraverso un'apertura a rombo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 64.jpg
Prospero Fontana? - Un putto, sulle spalle di un piccolo satiro, si allunga a cogliere uva. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 63.jpg
Prospero Fontana? - Un putto si affaccia per cogliere un grappolo di uva nera. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 62.jpg
Prospero Fontana? - Due putti e un piccolo satiro, in apertura ottagonale. Un putto, che stringe in mano un grappolo d'uva, penzola dal pergolato, mentre il piccolo satiro beve succo d'uva da una conchiglia. Un altro putto tenta di far perdere l'equilibrio al satirello. Upupa in volo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 61, satirello con conchiglia, upupa.jpg
Prospero Fontana? - Due colombe bianche sopra un ramo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 60.jpg
Prospero Fontana? - Due amorini con le ali affacciati e volo di uccelli. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 59.jpg
Prospero Fontana? - Due piccoli satiri, in apertura ottagonale. Un satirello beve da una conchiglia bianca e l'altro ha legato con un filo la zampa di un airone bianco. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 56.jpg
Prospero Fontana? - In apertura ovale due putti litigano, prendendosi per i capelli. Un pavone sopra un ramo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 49.jpg
Prospero Fontana? - Tre putti in apertura ottagonale. Mentre due putti si arrampicano, il terzo fa la pipì. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 47 putto che fa pipi.jpg
Prospero Fontana? - Airone. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 46 airone.jpg

Secondo pergolato di rose[modifica | modifica wikitesto]

Autore e titolo Descrizione Immagine
Prospero Fontana? - Un putto e un piccolo satiro in apertura a rombo. Gioco erotico tra il putto e il satirello. Posato sopra un ramo c'è un falcone. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 43.jpg
Prospero Fontana? - Un putto, un gufo e un volo di uccelli, entro un'apertura ottagonale. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 42.jpg
Prospero Fontana? - Gioco di due putti, in una apertura a rombo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 41.jpg

Affreschi sulla volta a crociera[modifica | modifica wikitesto]

Autore e titolo Descrizione Immagine
Prospero Fontana? - Affreschi sulle quattro vele. Quattro aperture, a mezzaluna, di un pergolato di gelsomini bianchi.[6] Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 36.jpg
Prospero Fontana? - Due putti a cavalcioni di un ramo. Un putto suona la cornamusa e l'altro accenna ad un movimento di danza con le braccia. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 37.jpg
Prospero Fontana? - Due putti danzano, con le braccia allacciate. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 38.jpg
Prospero Fontana? - Due amorini con le ali colgono gelsomini e li mettono in un cestino. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 39.jpg
Prospero Fontana? - Due amorini, uno con una girandola con stemmi del papa. Lo stemma è di Giulio III. Un fagiano è posato su un ramo. Villa giulia, portici con affreschi di pietro venale e altri, pergolato 40 girandola con stemma del monte e fagiano.jpg

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Per il discorso introduttivo sull'intero ciclo di affreschi vedi la voce: Affreschi del porticato di Villa Giulia (destra).
  2. ^ Boitani,  pp. 6-7.
  3. ^ L'immagine è tratta da una copia romana di un originale greco.
  4. ^ Per l'origine e il precedente e successivo utilizzo di questa immagine, vedi la voce Corteo bacchico.
  5. ^ Il gufo, simbolo di Atena, ha il significato di prudenza.
  6. ^ Le piccole intemperanze, fra putti e satirelli impertinenti, si placano alla fine del porticato, illuminato dai gelsomini. Non più l'inebriante succo d'uva: gli affreschi sulle vele presentano amorini, alcuni con ali variopinte, che intrecciano le braccia in un gesto di danza al suono di una cornamusa o che colgono fiorellini. Un putto fa ruotare una girandola con lo stemma del papa: un simbolo di raggiunta concordia e di amore, sotto lo sguardo del papa Giulio III.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bartolomeo Ammannati, Descrizione della villa di Papa Giulio III: lettera inedita di Bartolomeo Ammannati, s.l., s.e., post 1830, SBN IT\ICCU\RML\0106439. Esemplare alla biblioteca della Fondazione Besso.
  • Maria Antonietta Rizzo, Margherita Azzi Visentini, La villa di papa Giulio III, Roma, De Luca, 1981, SBN IT\ICCU\TO0\1399744.
  • Claudio Bettini, Gli interventi di restauro sulla decorazione della villa di Papa Giulio III, in Bollettino d'arte, nº 27, Roma, La libreria dello Stato, settembre-ottobre 1984, SBN IT\ICCU\PAL\0042687.
  • (EN) Alessandro Nova, The artistic patronage of Pope Julius III: (1550-1555): profane imagery and buildings for the De Monte family in Rome, New York - London, Garland Publishing, 1988, SBN IT\ICCU\VEA\0097270.
  • (FR) Bénézit, Dictionnaire critique et documentaire des peintres, sculpteurs, dessinateurs et graveurs de tous les temps et de tous les pays, Paris, Gründ, 1999, SBN IT\ICCU\VEA\0108356. Nuova edizione, interamente rifatta sotto la direzione Jacques Busse.
  • (DE) Allgemeines Künstlerlexikon: die bildenden Künstler aller Zeiten und Völker, Leipzig, Saur, 2002, SBN IT\ICCU\RML\0345693.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]