Adware

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il software anti spyware, vedi Ad-Aware.

"Adware" (abbreviazione di advertising-supported software,in italiano "software sovvenzionato da pubblicità"), in informatica, si indica una tipologia di software freeware che presenta al suo interno inserzioni pubblicitarie esposte di proposito all'utente, con finalità commerciali.

Questo sistema di distribuzione del software si è diffuso notevolmente a partire dagli anni 2000.

Utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Sono utilizzati allo scopo di indurlo ad effettuare ulteriori acquisti o eventuali upgrade del software utilizzato per generare maggiore profitto alla società. Gli annunci pubblicitari possono comparire nell'interfaccia utente del software, durante il processo d'installazione o in entrambi i casi.

A volte i produttori di software Adware mettono a disposizione dell'utente la possibilità di rimuovere i banner pubblicitari dietro il pagamento di una piccola somma di denaro. I programmi propriamente definiti adware sono provvisti di un contratto di licenza d'uso consultabile dall'utente; in certi casi, però, questo contratto è reso dai produttori spropositatamente lungo e presentato con linguaggio vago e fumoso, con la conseguenza che molti utenti procederanno con l'installazione senza aver ben compreso i termini di licenza.

Sicurezza[modifica | modifica wikitesto]

Talvolta i programmi adware presentano rischi per la stabilità e la sicurezza del computer: alcuni di essi aprono continuamente popup pubblicitari che rallentano notevolmente le prestazioni della macchina, altri modificano le pagine HTML direttamente nelle finestre del browser per includere link e messaggi pubblicitari propri, con la conseguenza che all'utente viene presentata una pagina diversa da quella voluta dall'autore. Molti adware inoltre comunicano le abitudini di navigazione dell'utente a server remoti. Non è facile, ed a volte quasi impossibile, essere a conoscenza di quali dati vengano inviati e ricevuti attraverso tale connessione, dati che possono essere potenzialmente dannosi se ricevuti o che violano la privacy se inviati.

Per questo motivo, negli ultimi anni molti antivirus hanno iniziato a classificare vari adware come riskware (software rischiosi) e ne bloccano preventivamente l'installazione, chiedendo una conferma di procedere all'utente. È anche da notare che la diffusione degli adware più invasivi e la conseguente diffidenza degli utenti verso questo tipo di licenze ha probabilmente inciso sulla decisione dei produttori di software che fino a qualche anno fa erano supportati da banner pubblicitari, come ad esempio Opera, di diffondere i propri software come freeware[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Privacy, Security, and Advertising in Opera, su opera.com. URL consultato il 7 luglio 2007 (archiviato dall'url originale il 18 giugno 2007).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]