Accordo di Sandomierz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Accordo di Sandomierz (in latino: Consensus Sandomiriensis) è stato un accordo sottoscritto nel 1570 a Sandomierz tra le confessioni protestanti polacche (luterani, calvinisti e Fratelli Boemi), in base a cui i tre gruppi si impegnavano a non combattersi e ad agire unitariamente sul piano politico.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 aprile 1570 i rappresentanti delle tre confessioni protestanti polacche (luterani, calvinisti e Fratelli Boemi) si ritrovarono a Sandomierz, dove firmarono il documento noto come "Accordo di Sandomierz".[2] A causa dell'Unione di Lublino, siglata l'anno precedente tra il Regno di Polonia e il Granducato di Lituania, furono coinvolti anche rappresentanti della nobiltà lituano-bielorussa;[3] furono esclusi invece i Fratelli Polacchi, per il loro antitrinitarismo.[3]

I firmatari non riuscirono ad accordarsi su una confessione comune e mantennero quindi una piena autonomia, ma si impegnarono a evitare contestazioni e lotte tra di loro, e a prendere azioni comuni in difesa della libertà religiosa.[2]

L'Accordo di Sandomierz fu una prova concreta del fatto che le diverse fazioni della Riforma protestante potessero riconciliarsi.[2]

Fautore dell'accordo fu il teologo riformatore Jan Łaski, che si adoperò per l'unificazione delle Chiese polacche protestanti e riuscì, prima di morire nel 1568, a gettare le basi per questo atto.

L'accordo è stato la base della firma, tre anni più tardi, degli accordi della Confederazione di Varsavia (28 gennaio 1573), che assicurò la pace religiosa in Polonia e la piena libertà di culto ai protestanti.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Treccani
  2. ^ a b c d (PL) Zgoda sandomierska, su wilanow-palac.pl, Muzeum Pałacu Króla Jana III w Wilanowie. URL consultato il 10 gennaio 2015.
  3. ^ a b (PL) Ugoda sandomierska wzmocniła pozycję protestantów wobec katolicyzmu, su historiapolski.wordpress.com, Historia Polski, 2 dicembre 2009. URL consultato il 10 gennaio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sandomierz, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 10 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4406118-3
Cristianesimo Portale Cristianesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cristianesimo