Accordi di Malesia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Accordo relativo alla Malaysia tra Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord, Federazione Malese, Borneo del Nord, Sarawak e Singapore, noto anche come gli Accordi di Malesia, è stato un trattato scritto il 15 novembre 1961, firmato il 9 luglio 1963 e attuato il 31 dello stesso mese, che combinò Borneo del Nord, Sarawak, e Singapore con gli stati esistenti della Federazione Malese, la cui unione conseguente fu nominata Malaysia.[1][2] Singapore cessò in seguito di fare parte della Malaysia, diventando uno stato indipendente il 9 agosto 1965.[3][4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Malaysia Act 1963, su legislation.gov.uk. URL consultato il 12 luglio 2019.
  2. ^ (EN) Federation of Malaya Independence Act 1957 (c. 60), su statutelaw.gov.uk. URL consultato il 12 luglio 2019.
  3. ^ (EN) Independence of Singapore Agreement 1965 (PDF), su treaties.un.org. URL consultato il 12 luglio 2019.
  4. ^ (EN) Singapore Act 1966, su legislation.gov.uk. URL consultato il 12 luglio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Storia