Absintina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Absintina
Absinthin.svg
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolare C30H40O6
Massa molecolare (u) 152,23
Numero CAS 1362-42-1
PubChem 442138
SMILES [H][C@@]12CC[C@](C)(O)[C@@]3([H])C(=C(C)[C@@]4([H])[C@]3([H])[C@H]3C=C(C)[C@@]44[C@@]5([H])OC(=O)[C@@H](C)[C@]5([H])CC[C@](C)(O)[C@]34[H])[C@@]1([H])OC(=O)[C@H]2C
Proprietà chimico-fisiche
Temperatura di fusione 179-180 °C

L'absintina è un guaianolide dimerico isolato nel 1953, facente parete della famiglia dei triterpeni, principale principio attivo estratto dalla pianta di Artemisia absinthium. La sua struttura molecolare è stata completata solo nel 1980, grazie a tecniche di ricerca più avanzate quali risonanze magnetiche nucleari e cristallografie a raggi-X. L'absintina è inoltre responsabile del sapore amaro della pianta, o del distillato d'assenzio.

chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia