Vormärz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine Vormärz (letteralmente prima del marzo) fu coniato dall'autore austriaco Franz Grillparzer in riferimento al clima di particolare eccitazione e di disordine sociale antecedente la fallita Rivoluzione del 1848. Questi disordini furono dovuti a una serie di rincari e di squilibri causati dall'incalzante industrializzazione tedesca. A differenza della definizione di Biedermeier, adottata solo nel '900 dalla critica per indicare uno stile artistico e letterario, il termine Vormärz entrò subito nel vocabolario comune in riferimento ad un tipo di letteratura politicizzata, liberale e in opposizione al vigente regime assolutista. Tra gli autori si ricordano Georg Büchner e Heinrich Heine.