Siyyid Kázim

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Siyyid Kázim

Siyyid Káẓim, o Sayyid Kāẓim bin Qāsim al-Ḥusaynī ar-Rashtī (17931843), fu il successore di Shaykh Ahmad al-Ahsa'i, il fondatore dello Shaykhismo, e diresse il movimento fino alla morte.

Siyyid Káẓim, che proveniva da una famiglia di ricchi mercanti, era un Mullah. Dopo avere studiato gli scritti islamici preannunciò ai suoi discepoli la venuta del Mahdi e il ritorno di Gesù, spiegando loro come riconoscerli.

Dopo la sua morte, 1843, molti dei suoi discepoli andarono in Asia, Europa e Africa per cercare i "preannunziati".

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Abbas Amanat, Resurrection and Renewal. Cornell University Press, New York, 1989. ISBN 0-8014-2098-9.
  • H.M. Balyuzi, The Báb - The Herald of the Day of Days. Oxford, G. Ronald, 1973. ISBN 0-85398-048-9.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie