Shara (divinità)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Shara nella mitologia sumera era il maggiore dio della città di Umma, fratello di Nidaba, il "principe dei cieli", il "caro figlio di Inanna".

Il dio vienne raffigurato tramite un ideogramma che sembra raffigurare un fiore che sboccia in una cornice, a questo ideogramma viene anche attribuito il significato "essere giallo-verde", "verdeggiante", considerati questi significati il Dio Shara viene considerato come il dio della vegetazione.

I re di Umma, nelle loro iscrizioni, si vantano di aver "fatto risplendere" il dio Shara.