Ohloh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ohloh
URL http://ohloh.net/
Tipo di sito Metriche software
Registrazione facoltativa
Proprietario VA Software
Creato da Jason Allen and Scott Collison
Lancio 2004
Stato attuale Attivo

Ohloh è un sito web che offre una suite di web service e una piattaforma di comunità online, con l'obiettivo dichiarato di mappare il panorama mondiale dello sviluppo di software open source. È stato fondato nel 2004 da Jason Allen e Scott Collison, entrambi ex-manager di Microsoft, a cui si è unito in seguito lo sviluppatore Robin Luckey.[1][2] Il 28 maggio 2009, Ohloh è stato acquisito da SourceForge.[3][4] Il 14 Luglio 2014 Peter Degen-Portnoy, Ingegnere software della Black Duck Software ha annunciato, con un post sul sito, il cambio del nome di Ohloh in OpenHub.[5] Oggi (settembre 2014) il sito conta più di 650.000 progetti.[6]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Tramite il recupero automatico di informazioni dai sistemi di versionamento e revisione (come CVS, SVN, or Git), Ohloh fornisce statistiche sui progetti, le loro licenze (incluso i conflitti tra le informazioni di licenza) e le metriche software, come numero di linee di codice o statistiche sui commit (rilasci di nuovo codice).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Darryl K. Taft, Startup Helps Assess Open-Source Projects in eWeek, 13 luglio 2006. URL consultato il 29 agosto 2007.
  2. ^ (DE) Ehemalige Microsoft-Manager gründen Infoportal zu Open Source in Heise Online, 19 luglio 2006. URL consultato il 29 agosto 2007.
  3. ^ SourceForge Acquires Open Source Data Community Ohloh
  4. ^ SourceForge Acquires Ohloh
  5. ^ Post Ufficiale
  6. ^ Ricerca in Ohloh

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Web Portale Web: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Web