Subversion

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Subversion
Sviluppatore Apache Software Foundation
Ultima versione 1.8.8 (20 febbraio 2014)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C
Genere Controllo versione
Licenza Apache License
(Licenza libera)
Sito web subversion.apache.org/

Subversion (noto anche come svn, che è il nome del suo client a riga di comando) è un sistema di controllo versione per software.

È stato progettato da CollabNet Inc. con lo scopo di essere il naturale successore di CVS, oramai considerato superato.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

La versione 1.0 di Subversion (rilasciata il 23 febbraio 2004) offre le seguenti caratteristiche:

  • Comprende gran parte delle caratteristiche di CVS.
  • Le directory, i cambi di nome, e i metadati dei file sono sotto controllo versione.
  • Le commit sono vere transazioni atomiche. Una commit interrotta non lascia il repository in uno stato di incoerenza.
  • Come server centralizzato si può usare il server Web Apache, tramite il protocollo WebDAV/DeltaV, oppure un server indipendente che usa un protocollo personalizzato basato su TCP/IP.
  • Il branching e il tagging sono operazioni veloci, che richiedono un tempo indipendente dalla dimensione dei dati.
  • Il progetto è nativamente client/server, ed è basato su una libreria stratificata.
  • Il protocollo client/server invia solo le differenze in entrambe le direzioni, e quindi i costi di comunicazione sono proporzionali alla dimensione delle modifiche, non alla dimensione dei dati.
  • I file binari sono gestiti efficientemente.
  • L'output dei comandi è analizzabile da un programma esterno, e viene fornito un log opzionale in XML.
  • La licenza è Open Source, simile a quella di Apache.

La versione 1.1 ha aggiunto le seguenti caratteristiche, fra le altre:

  • I messaggi dei programmi sono internazionalizzati.
  • I link simbolici sono sotto controllo versione.
  • Viene supportato un nuovo formato opzionale del repository, FSFS, che non fa uso di un gestore di database, ma memorizza le revisioni direttamente nel file system.

La versione 1.2 (rilasciata nel maggio 2005) ha aggiunto le seguenti caratteristiche:

  • Lock dei file per i file inconciliabili
  • Completo autoversionamento WebDAV

Software correlato[modifica | modifica sorgente]

I client[modifica | modifica sorgente]

Le alternative[modifica | modifica sorgente]

Ci sono molti altri sistemi di controllo versione, alcuni dei quali mirano a soddisfare gli stessi obiettivi di Subversion. Oltre al già citato CVS, che è il predecessore di Subversion, meritano una citazione anche git, creato da Linus Torvalds, e Mercurial (link), scelto da Google per affiancare SVN in Google Code.[1]

Progetti correlati[modifica | modifica sorgente]

  • Il progetto open source Trac integra Subversion, un issue tracker, e la funzionalità Wiki in una sola interfaccia-utente basata su Web.
  • Il progetto open source Subclipse integra Subversion in Eclipse.
  • Il progetto open source SVK è un sistema di controllo versione decentralizzato scritto in Perl, che permette di operare senza connessione a Internet e fornisce algoritmi avanzati per la riconciliazione (merging).
  • Il progetto open source JavaSVN è una libreria per client di Subversion scritta interamente in Java.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mercurial support for Project Hosting on Google Code (Google Code Blog)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica