Malattia di Tyzzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La malattia di Tyzzer è una malattia contagiosa di origine batterica che può colpire ratti, gerbilli, criceti e altri roditori, procioni e cavalli. È causata dal batterio sporigeno Gram-positivo Clostridium piliforme (precedentemente noto come Bacillus piliformis). Viene trasmessa attraverso il ciclo fecale-orale.

Gli individui portatori del batterio sono normalmente asintomatici, ma una sindrome può emergere in individui trattati con cortisonici o immunosoppressori o in concomitanza con altre malattie. I sintomi non specifici includono anoressia, letargia, diarrea, pelo arruffato, e anche morte improvvisa; sono particolarmente soggetti a rischio di morte gli individui giovani (in particolare i neonati).

L'autopsia può rivelare lesioni caratteristiche in diversi organi, fra cui fegato, colon e cuore.[1][2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Gerbils: Gastrointestinal Diseases, The Merck Veterinary Manual
  2. ^ Malattie batteriche presso RattiAmici
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina