Diocesi di Argyll e delle Isole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Diocesi di Argyll)
Diocesi di Argyll e delle Isole
Dioecesis Ergadiensis et Insularum
Chiesa latina
St Columbas Cathedral, UK.jpg
Suffraganea dell' arcidiocesi di Saint Andrews ed Edimburgo
Vescovo sede vacante
Vescovi emeriti Ian Murray
Sacerdoti 32 di cui 28 secolari e 4 regolari
339 battezzati per sacerdote
Religiosi 4 uomini, 6 donne
Diaconi 1 permanenti
Abitanti 76.800
Battezzati 10.850 (14,1% del totale)
Superficie 31.080 km² in Scozia
Parrocchie 25
Erezione 5 marzo 1878
Rito romano
Cattedrale San Columba
Indirizzo Corran Esplanade, Oban, Argyll PA34 5AB, Scotland, Great Britain
Sito web www.dioceseofargyllandtheisles.org
Dati dall'Annuario Pontificio 2013 * *
Chiesa cattolica in Scozia
Resti dell'antica cattedrale medievale della diocesi delle Isole (o di Sodor), dedicata a San Germano, sull'isola di St. Patrick's, al largo delle coste occidentali dell'isola di Man.
La St Moluag's Cathedral di Lismore; all'interno dell'odierna chiesa sono conservati resti dell'antica cattedrale della diocesi medievale di Argyll.

La diocesi di Argyll e delle Isole (in latino: Dioecesis Ergadiensis et Insularum) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Saint Andrews ed Edimburgo. Nel 2012 contava 10.850 battezzati su 76.800 abitanti. È attualmente sede vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende la contea di Argyll e le isole Ebridi.

Sede vescovile è la città di Oban, dove si trova la cattedrale di San Columba.

Il territorio si estende su 31.080 km² ed è suddiviso in 25 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'attuale diocesi di Argyll e delle Isole è frutto dell'unione di due antiche diocesi medievali scozzesi, la diocesi di Lismore o Argyll (Lismorensis seu Ergadiensis) e la diocesi di Sodor o delle Isole (Sodorensis sive Insulana).

Diocesi di Argyll[modifica | modifica wikitesto]

L'antica diocesi di Argyll fu eretta tra la fine del XII e gli inizi del XIII secolo, ricavandone il territorio dalla diocesi di Dunkeld. Essa comprendeva la storica contea di Argyll; sede vescovile era la città di Lismore, sull'isola omonima. Per questo motivo spesso la diocesi fu chiamata anche diocesi di Lismore. Sede vescovile è stato il castello di Achanduin. Fu soppressa nel XVI secolo in seguito all'affermarsi in Scozia della riforma protestante: l'ultimo vescovo, James Hamilton, abbracciò la nuova confessione religiosa intorno all'agosto 1560.

Diocesi delle Isole[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi delle Isole o diocesi di Sodor era una delle tredici diocesi della Scozia medievale. La sede originaria della diocesi fu Peel, sull'isola di St. Patrick's, un isolotto al largo dell'isola di Man.

La diocesi originariamente comprendeva le Ebridi Esterne, la maggior parte delle Ebridi Interne (Iona, Skye, Raasay, Canna, Eigg, Coll, Tiree, Mull, Colonsay, Islay, Jura, Gigha - ma non Lismore, Kerrera, Seil o Luing, che erano soggette al vescovo di Argyll), l'isola di Bute e l'isola di Arran, nonché l'isola di Man. Forse la diocesi si estendeva anche a Galloway, il che spiegherebbe i possibili attacchi di Wimund contro il vescovo Gilla Aldan di Whithorn.

Dall'XI secolo fino all'erezione dell'arcidiocesi di Nidaros, Man e le Isole furono soggette alla giurisdizione metropolitica dell'arcivescovo di York.

La diocesi fu divisa in due nel 1387, dopo la conquista inglese di Man nel XIV secolo, e la sede fu trasferita più a nord, prima a Snizort e poi a Iona.

Successivamente, fino al 1472, furono formalmente nella provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Nidaros, dopo quell'anno la diocesi di Saint Andrews fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana, e la diocesi delle Isole divenne sua suffraganea.

Fu soppressa nel XVI secolo in seguito all'affermarsi in Scozia della riforma protestante: l'ultimo vescovo cattolico, Thomas Stanley, morì nel 1568.

Diocesi di Argyll e delle Isole[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Argyll e delle Isole è stata eretta il 4 marzo 1878 con la bolla Ex supremo Apostolatus di papa Leone XIII, ricavandone il territorio probabilmente dal vicariato apostolico del distretto settentrionale (oggi diocesi di Aberdeen).

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Vescovi di Sodor o delle Isole[modifica | modifica wikitesto]

  • Roolwer † (XI secolo)
  • William †
  • Hamund o Wimund † (XII secolo)
  • John † (XII secolo)
  • Gamaliel † (XII secolo)
  • Ragnald † (XII secolo)
  • Christian †
  • Michael † (? - 1203 deceduto)
  • Nicholas I, O.Cist. † (1203 - 1217 deceduto)
  • Nicholas de Meaux, O.Cist. † (circa 1217 - 1219 dimesso)
  • Reginald, O.Cist. †
  • John † (1226 - 1230 ? deceduto)
  • Simon † (1230 - 28 febbraio 1247 deceduto)
    • Lawrence † (1249 - 1249 deceduto) (vescovo eletto)
  • Richard † (14 marzo 1253 - 1275 deceduto)
  • Mark of Galloway † (1275 - circa 1303 deceduto)
  • Alan † (1304 o 1305 - 15 febbraio 1321 deceduto)
  • Gilbert Maclelan † (1321 ? - 1327 deceduto)
  • Bernard de Linton † (1327 - 1331 ? deceduto)
  • Thomas † (10 giugno 1331 - 20 settembre 1348 deceduto)
  • William Russell † (22 aprile 1349 - 21 aprile 1374 deceduto)
  • John Donegan † (31 maggio 1374 - ? nominato vescovo di altra sede[1])
  • Michael, O.F.M. † (15 luglio 1387 - ?) (antivescovo)
  • John Sproten, O.P. † (31 ottobre 1392 - 1402 deposto)
  • Conrad, O.Cist. † (9 gennaio 1402 - ?)
  • Thierry Bloc, O.Cruc. † (16 aprile 1402 - ?)
  • Richard Messing, O.Carm. † (30 maggio 1410 - ? deceduto)
  • Michael Anchire † (20 aprile 1422 - ? deceduto)
  • John Burgherlinus, O.F.M. † (20 luglio 1425 - ?)
  • Angus de Insulis † (19 giugno 1426 - ?)
  • John Burwaiss, O.S.B.Clun. † (22 aprile 1433 - ? deceduto)
  • John Seyre † (10 ottobre 1435 - ? deceduto)
  • John Grene (o Sproton) † (1º ottobre 1441 - ? deceduto)
  • Thomas Burton, O.F.M. † (25 settembre 1455 - 1458 deceduto)
  • Thomas, O.Cist. † (21 giugno 1458 - ? deceduto)
  • Angus † (1472 - dopo il 1476)
  • Richard Oldham † (15 febbraio 1478 - ? deceduto)
  • John Campbell † (19 gennaio 1487 - dopo il 1498)
  • John Blacklacht † (4 aprile 1487 - 1509 deceduto)
  • George Hepburn † (10 febbraio 1511 - 9 febbraio 1513 deceduto)
  • Hugh Heskart † (16 maggio 1513 - ? deceduto)
  • John Howden, O.P. † (18 maggio 1523 - ? deceduto)
  • Harfard, O.S.A. † (17 febbraio 1530 - ? deceduto)
  • Roderick Maclean † (5 marzo 1550 - ?)
  • Thomas Stanley † (21 giugno 1555 - 1568 deceduto)

Vescovi di Argyll o Lismore[modifica | modifica wikitesto]

  • Evald † (circa 1200)
  • Harald † (1228 - ?)
  • William † (16 febbraio 1239 - 1241 deceduto)
  • Alan † (1250 - 1262 deceduto)
  • Laurence de Ergadia, O.P. † (31 marzo 1263 - 1299 deceduto)
  • Andrew, O.P. † (18 dicembre 1300 - circa 1342 deceduto)
  • Martin de Ergadia, O.P. † (20 dicembre 1344 - 1386 deceduto)
  • Iain MacDhùghaill † (26 aprile 1387 - ? deceduto)
  • Beoan MacGilleandrais † (17 settembre 1397 - ? deceduto)
  • Fionnlagh of Albany, O.P. † (31 gennaio 1420 - 1425/1426 dimesso)
  • George Lauder † (1427 - 1462 ?)
  • Robert Colquhoun † (24 aprile 1475 - 13 febbraio 1495 o 1496 deceduto)
  • David Hamilton † (3 aprile 1497 - prima del 16 luglio 1524 deceduto)
  • Robert Montgomery † (28 luglio 1525 - prima del 29 agosto 1538 deceduto)
  • William Cunningham † (7 maggio 1539 - 1553 dimesso)
  • James Hamilton † (14 luglio 1553 - agosto 1560 apostata)

Vescovi di Argyll e delle Isole[modifica | modifica wikitesto]

  • Angus McDonald † (22 marzo 1878 - 15 luglio 1892 nominato arcivescovo di Saint Andrews ed Edimburgo)
  • George Smith † (31 dicembre 1892 - 18 gennaio 1918 deceduto)
  • Donald Martin † (2 aprile 1919 - 6 dicembre 1938 deceduto)
  • Donald Alphonsus Campbell † (5 ottobre 1939 - 6 gennaio 1945 nominato arcivescovo di Glasgow)
  • Kenneth Grant † (15 dicembre 1945 - 7 settembre 1959 deceduto)
  • Stephen McGill, P.S.S. † (4 aprile 1960 - 25 luglio 1968 nominato vescovo di Paisley)
  • Colin Aloysius MacPherson † (2 dicembre 1968 - 24 marzo 1990 deceduto)
  • Roderick Wright † (11 dicembre 1990 - 19 settembre 1996 dimesso)
  • Ian Murray (3 novembre 1999 - 16 ottobre 2008 ritirato)
  • Joseph Anthony Toal (16 ottobre 2008 - 29 aprile 2014 nominato vescovo di Motherwell)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2012 su una popolazione di 76.800 persone contava 10.850 battezzati, corrispondenti al 14,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 12.050  ?  ? 36 34 2 334 25 25
1959 10.780 134.155 8,0 31 31 347 32 23
1970 11.625 126.268 9,2 35 34 1 332 1 40 24
1980 12.630 126.900 10,0 35 32 3 360 3 42 24
1990 11.227 109.500 10,3 33 31 2 340 2 18 24
1999 12.000 109.500 11,0 30 27 3 400 3 12 24
2000 11.200 75.600 14,8 28 25 3 400 3 12 24
2001 11.200 75.600 14,8 26 23 3 430 3 11 24
2002 10.674 75.600 14,1 30 28 2 355 2 11 24
2003 10.674 75.000 14,2 31 29 2 344 2 5 28
2004 10.434 75.000 13,9 28 26 2 372 3 6 26
2006 10.546 74.546 14,1 29 29 363 9 26
2012 10.850 76.800 14,1 32 28 4 339 1 4 6 25

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La sede è chiamata Cathedensis o Cathadensis. Il 16 settembre 1394 fu traslato alla sede di Down.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Per la diocesi di Sodor o delle Isole[modifica | modifica wikitesto]

Per la diocesi di Argyll o Lismore[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi