William Daley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Michael Daley
William M. Daley official portrait.jpg

24° Capo di gabinetto della Casa Bianca
Durata mandato 1º gennaio 2011 –
27 gennaio 2012
Presidente Barack Obama
Predecessore Rahm Emanuel
Successore Jacob Lew

32° Segretario al Commercio degli Stati Uniti d'America
Durata mandato 30 gennaio 1997 –
19 luglio 2000
Presidente Bill Clinton
Predecessore Mickey Cantor
Successore Norman Mineta

Dati generali
Partito politico Democratico
Università Loyola University Chicago

William Michael Daley (Chicago, 9 agosto 1948) è un politico, avvocato e banchiere statunitense.

È stato gabinetto della Casa Bianca dell'amministrazione Obama dal 1 gennaio 2011 al 27 gennaio 2012. Dal 1997 al 2000 durante la presidenza di Bill Clinton[1] è stato Segretario al Commercio e più recentemente ha fatto parte del comitato esecutivo della società finanziaria JPMorgan Chase. L'8 novembre 2011 a seguito di attriti con altri membri dell'amministrazione, ha annunciato di lasciare parte delle sue competenze come capo di gabinetto al suo predecessore Pete Rouse che ha ricoperto lo stesso incarico dall'ottobre 2010 al gennaio 2011.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN70998481 · LCCN: (ENno97055134