Ustrino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Presso gli antichi romani ustrino, o ustrina (dal tardo latino ustrinum) era l'area sacra, predisposta nei pressi di una o più tombe, in cui venivano realizzate le pire per la cremazione dei cadaveri. Secondo altre fonti, l'"ustrina" era la pietra incavata con cui si raccoglievano le ceneri dei defunti. A Roma erano presenti particolari ustrini, tra cui quello di forma circolare in cui fu cremato il corpo di Augusto.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dizionario delle origini, invenzioni e scoperte nelle arti, nelle scienze, nella geografia, nel commercio, nell'agricoltura, Bonfanti, 1831, pp. 2492-2493, ISBN non esistente. URL consultato il 25 aprile 2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gioacchino Mancini, Ustrino, in Enciclopedia Italiana, XXXIV, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1937. URL consultato l'11 gennaio 2016.
Antica Roma Portale Antica Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Roma