Umorismo scatologico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'espressione umorismo scatologico o umorismo da gabinetto definisce quel sottogenere della satira e della comicità che tratta di eventi e argomenti riguardanti la sfera degli atti fisiologici e corporali come ad esempio: defecazione, flatulenza, minzione, vomito e altri ancora.

Il genere è talvolta avvicinato all'umorismo sessuale, un esempio classico possono essere i dick jokes (let. "scherzi sul pene").

Al pubblico di riferimento di diverse culture il genere è considerato un tabù. Tra gli adolescenti e una parte della cultura contemporanea è invece più in voga e gli argomenti sono spesso attenuati aggiungendo toni dell'umorismo erotico/sessuale, dal momento che non è considerato malcostume ma anzi un rifiuto del concetto di tabù.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dave Praeger, Poop Culture: How America Is Shaped by Its Grossest National Product, Prefazione di Paul Provenza, Port Townsend, Feral House, 2007, ISBN 978-1-932595-21-5.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]