Teleboi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Teleboi (dal greco Τηλεβόαι) erano un'antica popolazione dell'Acarnania, regione della Grecia che si affaccia sul Mar Ionio.

Tale popolazione sebbene appartenente ad uno strato etnico greco, è in stretta relazione ai territori ad Occidente della Grecia, in particolar modo all'isola di Capri. Lì infatti regnava un loro re, Ebalo, figlio di Telone e della ninfa Sebetide (figlia del Sebeto, fiume di Napoli), che ben presto riuscì ad assoggettare numerosi territori campani, come ha testimoniato in alcuni scritti Virgilio.

I Teleboi sono stati anche citati dal commediografo sarsinate Plauto nella commedia Anfitrione in cui essi vengono combattuti appunto da Anfitrione, sposo di Alcmena, madre di Eracle.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Teleboi, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.