Tecnica delle costruzioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Con tecnica delle costruzioni (o teconologia delle costruzioni) si intende quella disciplina, afferente all'ingegneria civile e all'architettura, che studia i materiali e le tecniche necessarie per realizzare un manufatto edilizio. Differisce dalla scienza delle costruzioni che studia invece le condizioni necessarie per la staticità dell'edificio.

La resistenza delle strutture dipende dai carichi, dal materiale e dalla forma la storia delle tecniche di costruzione parallela alla storia evolutiva dell'uomo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • G.Ballio - F.Mazzolani, Strutture in acciaio, Hoepli, 1987
  • C. Greco, Progetto di elementi in c.a. secondo il metodo semiprobabilistico agli stati limite, Hevelius edizioni, Benevento, 2005.
  • A. Ghersi, Il cemento armato. Dalle tensioni ammissibili agli stati limite: un approccio unitario, Dario Flaccovio editore, Palermo, 2005.
  • E. Giangreco, Teoria e tecnica delle costruzioni: teoria del c.a. normale e precompresso, Liguori editore, Napoli, 1992.
  • A. Cinuzzi e S. Gaudiano, Tecniche di progettazione per strutture di edifici in cemento armato, Casa Editrice Ambrosiana, Milano, 1999.
  • M. Pagano, Teoria degli edifici. Edifici in cemento armato, Liguori editore, Napoli, 1977.
  • T. Antonini, Cemento armato precompresso (vol. 1 - 2ª ed., 1986), Masson editore, Milano.
  • T. Antonini, Calcestruzzo strutturale - CA e CAP secondo l'Eurocodice 2, Interscienze Editrice, Milano, 2010.
  • G. Toniolo, Appunti di tecnica delle costruzioni: elementi strutturali in acciaio, Masson editore, Milano, 1996.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria