Teatro nazionale islandese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Teatro nazionale islandese
Reykjavik Toneeltoren van de Stadsschouwburg Links een personenauto met een re, Bestanddeelnr 190-0442.jpg
Il teatro nazionale nel 1934
Ubicazione
StatoIslanda Islanda
LocalitàReykjavík
IndirizzoHverfisgata 19
Dati tecnici
CapienzaThe main stage 500 posti
Realizzazione
Costruzione1950
Inaugurazione1950
ArchitettoGuðjón Samúelsson
ProprietarioStato islandese
Sito ufficiale

Coordinate: 64°08′49.96″N 21°55′53.86″W / 64.147211°N 21.931628°W64.147211; -21.931628

Il teatro nazionale islandese è il teatro di proprietà dello Stato islandese e ha la propria sede principale a Reykjavík.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il teatro è stato avviato il 20 aprile 1950 e ha, tra le proprie finalità, quella di promuovere la cultura islandese dando spazio all'ideazione e alla realizzazione di opere teatrali create da autori autoctoni. Il teatro è in grado di offrire, ogni anno, un repertorio che va dai venti ai trenta spettacoli.[1]

L'edificio[modifica | modifica wikitesto]

Il teatro ha la propria sede nella capitale islandese. Il progetto dell'opera è dell'architetto Guðjón Samúelsson. Per realizzare l'edificio, il progettista si è rifatto alla cultura locale immaginando il teatro come se fosse la "casa degli elfi". Nella tradizione islandese, infatti, si immagina che gli elfi vivano dietro i cumuli di rocce: con questo progetto, Samúelsson ha voluto ricreare tale immagine facendo in modo che lo spettatore, entrando nell'edificio, abbia l'impressione di entrare nel mondo di tale mitologia.[1]

Direttori artistici[modifica | modifica wikitesto]

La seguente tabella riporta i direttori artistici del teatro nazionale islandese

1949–1972 Guðlaugur Rósinkranz
1972–1983 Sveinn Einarsson
1983–1991 Gísli Alfreðsson
1991–2004 Stefán Baldursson
2005–2015 Tinna Gunnlaugsdóttir
2015–2019 Ari Matthíasson
2019– Magnús Geir Thordarson[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) The National Theatre of Iceland, su leikhusid.is. URL consultato il 25 giugno 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN133669157 · LCCN (ENn78034541 · WorldCat Identities (ENlccn-n78034541