Cultura di Tagar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Tagar)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Tagar" rimanda qui. Se stai cercando il movimento studentesco sionista, vedi Tagar (ebraismo).

La cultura di Tagar prende il nome dal sito di Tagar su un'isola nel bacino del fiume Enisej presso Minusinsk, nella Siberia meridionale.

Questa importante cultura delle steppe si sviluppa dal secolo VII al III a.C. è documentata da numerosi tumuli funerari ed è perciò detta anche “cultura kurgan di Minusinsk”. L'arte della cultura di Tagar, contemporanea degli Sciti e successiva alla cultura di Karasuk, ne continua e sviluppa l'esperienza metallurgica e concorre alla formazione dello stile scitico-siberiano dell'arte animalistica delle steppe. Alla produzione artistica della cultura di Tagar (con quelle dell'Ordos e della Scizia) appartengono manufatti, particolarmente armi di bronzo con raffigurazioni zoomorfe che rappresentano un punto di incontro tra l'arte bronzistica orientale dell'Ordos (cultura di Karasuk) e quella occidentale indoeuropea del Luristan (cultura di Andronovo).

In questa cultura vige la pratica dell'inumazione, in contrasto con la cremazione tipica della successiva cultura di Taštyk.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Lev N. Gumilev, Gli Unni. Un impero di nomadi antagonista della Cina, Einaudi 1972 (orig. Khunnu, 1960)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Cultura precedente:

Cultura di Karasuk
1200 a.C.
900 a.C.
Cultura corrente:

Cultura di Tagar
900 a.C.
300 a.C.
Cultura seguente:

Cultura di Taštyk
300 a.C.
300 d.C.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4250875-7