Suore di Sant'Anna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

le suore di Sant'Anna sono un istituto religioso femminile di diritto pontificio: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla S.S.A.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Maria Enrichetta Dominici, cofondatrice della congregazione

La congregazione sorse a Torino nel 1834 a opera dei marchesi di Barolo, i coniugi Carlo Tancredi Falletti e Giulia Colbert: nel 1835 aprirono la loro villa di Moncalieri a un gruppo di orfanelle e ne affidarono la cura a una comunità di suore, che si diffusero rapidamente in altri centri del Piemonte ed estesero il loro apostolato all'assistenza a prostitute e carcerati.[2]

Nel 1862 fu eletta superiora generale Maria Enrichetta Dominici (1829-1894): sotto il suo generalato l'istituto venne e furono aperte le prime missioni in India (1870). Ella resse l'istituto fino al 1890, riordinandolo e dandogli un saldo ritmo di sviluppo, tanto da esserne ritenuta la cofondatrice.[2]

L'istituto venne approvato da papa Gregorio XVI l'8 marzo del 1846. Il titolo originario della congregazione (suore della PProvvidenza) venne successivamente mutato in "suore di Sant'Anna della Provvidenza" e, nel 1972, divenne definitivamente "suore di Sant'Anna".[2]

La Dominici è stata beatificata il 7 maggio 1978 da papa Paolo VI.[3]

Attività e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Fini dell'istituto solo l'istruzione ed educazione cristiana della gioventù e l'assistenza all'infanzia povera e abbandonata.[2]

Sono presenti in Albania, Argentina, Brasile, Camerun, Filippine, Messico, Perù, India, Italia, Regno Unito e Svizzera:[4] la sede generalizia è a Roma.[1]

Alla fine del 2008 l'istituto contava 1.262 religiose in 174 case.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Ann. Pont. 2010, p. 1649.
  2. ^ a b c d P. Morazzetti, DIP, vol. VIII (1988), coll. 757-760.
  3. ^ Beatificazione di Maria Enrica Dominici, 7 maggio 1978, su vatican.va. URL consultato il 9 luglio 2011.
  4. ^ Suore di Sant'Anna: dove siamo, su suoredisantanna.org. URL consultato il 9 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Annuario Pontificio per l'anno 2010, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010. ISBN 978-88-209-8355-0.
  • Guerrino Pelliccia e Giancarlo Rocca (curr.), Dizionario degli Istituti di Perfezione (DIP), 10 voll., Edizioni paoline, Milano 1974-2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cattolicesimo Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cattolicesimo