Stretto di Šelichov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La regione dell'isola Kodiak, in Alaska.

Lo stretto di Šelichov[1] è uno stretto situato sulla costa sudoccidentale dello Stato americano dell'Alaska, tra la porzione continentale dello Stato e le isole Kodiak e Afognak a est.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Lo stretto di Šelichov è lungo 240 km e largo da 40 a 48 km e separa la porzione di terraferma continentale del borough di Kodiak Island nello Stato americano dell'Alaska dall'isola Kodiak.[2] Alla sua estremità settentrionale si trova la baia di Cook.

Lo stretto è ben conosciuto per l'estrema escursione del flusso delle maree che può raggiungere i 12 m, data la vicinanza con la baia di Cook.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Lo stretto prende il nome dall'esploratore russo Grigorij Ivanovič Šelichov che nel 1784 fondò il primo insediamento permanente russo in Alaska (allora territorio russo) in quella che oggi è chiamata Three Saints Bay nell'isola Kodiak. Da lì iniziò una proficua attività legata al commercio delle pellicce.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il nome viene scritto con varie grafie nelle varie lingue: Chélikhov, Shélikof, Shelikov, Shélikov, Schelichow, Chélékhov, Chelekof.
  2. ^ Merriam Webster's Geographical Dictionary, Third Edition, p. 1097.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 57°52′54″N 154°25′31″W / 57.881667°N 154.425278°W57.881667; -154.425278

Controllo di autoritàLCCN (ENsh90004979