State of the Nation

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
State of the Nation
Artista Industry
Tipo album Singolo
Pubblicazione 1983
Album di provenienza Stranger to Stranger
Genere New wave
Synth pop
Etichetta Capitol Records
Produttore Rhett Davies
Formati 7", 12"
Industry - cronologia
Singolo precedente
Singolo successivo
Still of the Night
(1984)

State of the Nation è il singolo di debutto degli Industry, pubblicato dalla Capitol Records nel 1983, estratto dall'album Stranger to Stranger.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il testo, di tendenza decisamente anti militarista, affronta il tema della guerra e le storie dei ragazzi statunitensi, partiti per combattere e difendere la patria, e mai tornati a casa. Anche il video originale è girato su una nave da guerra.

Successo e classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Ha raggiunto la prima posizione in Italia[1] e la numero #10 in Svezia[2]. Negli Stati Uniti è arrivato alla posizione 81 della Billboard Hot 100[3], simile piazzamento dopo l'ottantesima anche in Australia. È stato un grande successo dance anche nel continente asiatico, soprattutto nelle Filippine.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Esistono due versioni del videoclip, nella prima, in cui la band suona all'interno di una portaerei, si vedono il cantante Jon Carin al sintetizzatore, Rudy Perrone al basso elettrico Steinberger, Brian Madden Unger alla Fender Stratocaster e Mercury Caronia che utilizza una batteria acustica con componenti Simmons hexapads. Nella seconda, la band suona invece all'esterno, nel parco di un elegante palazzo, e Jon Carin usa un sintetizzatore Korg Poly-800.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Jon Carin e Mercury Caronia[4].
1983 - Singolo 7" (Capitol Records B-5268, US)
Lato A

  1. State of the Nation – 3:40

Lato B

  1. Communications – 4:06

1984 - Maxi singolo 12" (Capitol Records 1549056, Francia)
Lato A

  1. State of the Nation (album version) – 4:35

Lato B: stesse tracce del singolo 7".

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Classifica vendite singoli 1984, Hit Parade Italia. URL consultato il 5 febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Classifiche singolo, ItalianCharts. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  3. ^ (EN) Discografia e classifiche US su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 6 febbraio 2014.
  4. ^ Autori e compositori, ISWC.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica