Sastrugi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il vento ha scolpito la neve vicino alla base permanente Amundsen-Scott, formando caratteristici sastrugi.

I sastrugi, o zastrugi, sono elementi formati dall'erosione della neve da parte del vento. Si trovano nelle regioni polari e nelle aree nevose e spazzate dal vento delle regioni temperate, come i laghi ghiacciati o le creste montuose[1]. I sastrugi si distinguono per i punti rivolti controvento, simili ad incudini, che si muovono sottovento quando la superficie si erode[2]. Questi punti di solito si trovano lungo creste perpendicolari al vento prevalente; sono ripidi sul lato sopravvento e inclinati sul lato sottovento[3]. Le irregolarità più piccole di questo tipo sono note come increspature (piccole, alte ~ 10 mm) o creste del vento[4].

I sastrugi più grandi sono fastidiosi per sciatori e snowboarder. Viaggiare sulla superficie irregolare dei sastrugi può essere molto faticoso e può rischiare di rompere l'attrezzatura.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ K. Kochanski, R.S. Anderson e G. Tucker, Statistical classification of self-organized snow surfaces, in Geophysical Research Letters, vol. 45, n. 13, Jun 2018, pp. 6532–6541, DOI:10.1029/2018GL077616, OSTI 1539740.
  2. ^ K. Kochanski, R.S. Anderson e G. Tucker, The evolution of snow bedforms in the Colorado Front Range, in The Cryosphere, vol. 13, 2019, pp. 1267–1281, DOI:10.5194/tc-13-1267-2019.
  3. ^ K. C. Leonard e B. Tremblay, Depositional origin of snow sastrugi, in AGU Fall Meeting Abstracts, vol. 2006, Dec 2006, pp. C21C–1170, Bibcode:2006AGUFM.C21C1170L.
  4. ^ C. Fitzhugh Talman: The singular of “sastrugi”, Monthly Weather Review 43, February 1915, p. 85–86

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]