Sabra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Sabra (disambigua).

Sabra (yiddish: סאַברע, sabre; ebraico: צַבָּר, tzabàr) è il termine usato per definire, senza distinzione di genere, una persona ebrea nata in Israele.[1] La parola deriva dal vocabolo ebraico tzabar, nome del fico d'India (Opuntia ficus-indica).

Col termine si vuole alludere infatti alla tenacia e alla capacità della pianta di sopravvivere in un difficile ambiente fisico esterno caratterizzato da un'aridità estrema, ma in grado comunque di produrre un frutto che è spinoso esternamente mentre, sotto la scorza, al suo interno contiene una polpa dolce e gradevole.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "sabra, a native-born Israeli", "Over here and over there", The Economist, November 16, 2006.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]