Rotis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il comune austriaco nel distretto di Feldkirch (Vorarlberg), vedi Röthis.
Rotis
Rotisng.svg
Stile Serif
Semi-serif
Semi-sans
Sans-serif
Data di creazione 1988
Disegnatore Otl Aicher
Produttore Agfa

rotis è un font sviluppato nel 1988 da Otl Aicher, un graphic designer tedesco. Nel rotis, Aicher tenta di raggiungere la massima leggibilità attraverso un'alta uniformità tra le variazioni esistenti nella stessa famiglia di font che spazia da full serif, glyphic, a sans-serif. Le quattro variazioni di base del rotis sono:

  • rotis serif (antiqua) — con full serif
  • rotis semi-serif (semi-antiqua) — con serif accennati
  • rotis semi-sans (semi-grotesque) — senza serif ma con variazioni di spessore nel carattere
  • rotis sans (lineale humanist sans-serif) — senza serif e variazioni di spessore nel carattere

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome del font deriva dal luogo Rotis, un quartiere della città tedesca di Leutkirch im Allgäu, in cui visse Otl Aicher. Diversamente dal luogo, il nome del font è in minuscolo, poiché Aicher vedeva l'utilizzo del maiuscolo come un segno di oppressione e gerarchia. Comunque, in seguito alla re-emissione dei font da parte di Monotype Imaging, i nomi dei font Rotis sono stati portati al maiuscolo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Blackwell, Lewis. 20th Century Type. Yale University Press: 2004. ISBN 0-300-10073-6.
  • Fiedl, Frederich, Nicholas Ott and Bernard Stein. Typography: An Encyclopedic Survey of Type Design and Techniques Through History. Black Dog & Leventhal: 1998. ISBN 1-57912-023-7.
  • Macmillan, Neil. An A–Z of Type Designers. Yale University Press: 2006. ISBN 0-300-11151-7.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]