Rosaura

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Rosaura è una tipica Maschera di origine Veneziana ma anche molto famosa nella Commedia dell'Arte.

Figlia di Pantalone, adora chiacchierare con la sua cameriera, Colombina.

Il suo costume tradizionalmente è rappresentato da un abito blu, decorato con fiocchi e nastri, indossato senza maschera. Il ruolo di Rosaura è spesso quello della giovane innamorata di cui lo è nei confronti di Florindo, un giovane un po' scapestrato e maldestro. Essa ha i capelli lunghi e biondi e spesso porta con sé un ventaglio di colore rosa molto chiaro.

Carlo Goldoni ne ha fatto la protagonista di alcune opere famosissime come La donna di garbo (1744) o La vedova scaltra (1748).[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I personaggi di Goldoni: analisi e caratterizzazione