Resistenza a compressione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La resistenza a compressione è una proprietà dei materiali che viene trovata con l'esecuzione della prova di compressione, svolta in genere in regime monoassiale; i valori che si ottengono con questa prova risultano particolarmente utili per i materiali da costruzione quali i cementi e i refrattari.

Preso un provino di forma cilindrica o di parallelepipedo viene applicata una compressione lungo il suo asse principale fino a portarlo alla rottura. Il valore di resistenza si calcola come il rapporto fra il carico applicato dalla macchina e l'area della sezione resistente del provino. Il risultato è espresso in MPa o in GPa per via dei carichi molto elevati necessari per portare a rottura i provini durante questa prova.

La norma UNI che regola la forma e dimensione del provino nonché le modalità di prova e l'ammissione dei risultati è la UNI- EN 12390.

Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria