Registro degli operatori di comunicazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il Registro degli operatori di comunicazione, comunemente definito con l'acronimo ROC, è uno specifico elenco istituito in Italia dalla legge 31 luglio 1997, n. 249, inglobando il Registro nazionale della Stampa italiana e il Registro nazionale delle imprese radiotelevisive, al quale debbono obbligatoriamente iscriversi i soggetti destinatari di concessioni o autorizzazione in materia di comunicazione.

In particolare:

Nel ROC, la cui tenuta e regolamentazione è affidata all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, sono altresì censite le infrastrutture di diffusione operanti nel territorio nazionale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]