Quinametzin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I Quinametzin (plurale di Quinametli) sono figure mitologiche mesoamericane, descritte nelle antiche leggende tolteche come giganti, fondatori delle città di Teotihuacan e della piramide Tlahchiualtepetl.

Essi sarebbero vissuti in quella che i toltechi chiamano «prima era del mondo», successivamente sopraffatti dagli uomini. Fossili di grandi dimensioni venivano portati a dimostrazione della loro passata esistenza[1]. In realtà, le ossa non erano altro che resti di grandi mammiferi del quaternario come mammut, mastodonti o megatherium[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Come riportato da Bernal Diaz del Castillo nelle sue cronache del 1519
  2. ^ Juan Armenta Camacho, Vestigios de labor humana en huesos de animales extintos de Valsequillo, Puebla, México, p. 10, 1978.
Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia