Quantità (metrica)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La quantità è la lunghezza dal punto di vista vocale di una sillaba.

Nel greco antico, come del resto nella lingua latina, una sillaba può essere lunga o breve. Più precisamente:

  • la quantità è lunga, se la parte vocalica della sillaba è costituita da una vocale lunga (η, ω, α lunga, ι lunga, υ lunga) o da un dittongo (ου, ει);
  • la quantità è breve, se la parte vocalica della sillaba è costituita da una vocale breve (ε, ο, α breve, ι breve, υ breve).

Si rammenta però che i dittonghi αι e οι in fine di parola sono generalmente considerati brevi ai fini dell'accentazione

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • C. Campanini/P. Scaglietti, Greco nuova edizione, Ed. Sansoni per la scuola, Milano, 2004

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica