Pronazione del piede

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La pronazione del piede consiste nella rotazione fisiologica del piede verso l’interno mentre si cammina o si corre per ridurre la tensione articolare[1]. Si tratta di un movimento naturale che aiuta i piedi ad ammortizzare l’impatto con il terreno. Il movimento contrario si chiama supinazione.

Si ha pronazione neutra nel momento in cui durante la camminata o corsa il piede non tende né verso l'interno né verso l'esterno.

Quando il piede ruota in maniera eccessiva verso l’interno durante la fase di appoggio si tratta di iperpronazione. Si tratta di un movimento innaturale che va corretto mediante apposite scarpe, onde evitare il rischio di infortuni a caviglie, ginocchio e anca.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L’eccessiva pronazione del piede, su Guidamedicina, 1° giugno 2012. URL consultato il 02 agosto 2016.
Anatomia Portale Anatomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anatomia