Primal Fear

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Primal Fear
Fotografia di Primal Fear
Paese d'origine Germania Germania
Genere Heavy metal[1]
Power metal[1]
Speed metal
Periodo di attività 1997 – in attività
Etichetta Frontiers Records
Nuclear Blast
Album pubblicati 9
Studio 8
Raccolte 1
Sito web

I Primal Fear sono una power metal band tedesca fondata nel 1997 da Ralf Scheepers e Mat Sinner; entrambi decidono di fondare la band quando Scheepers non viene scelto per sostituire Rob Halford nei Judas Priest.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I Primal Fear vengono fondati sul finire del 1997 da Ralf Scheepers e Mat Sinner , entrambi celebri al pubblico metal rispettivamente come ex cantante dei Gamma Ray e bassista/cantante dell'omonima band Sinner.

Scheepers viene contattato da Sinner e Tom Naumann al termine del tour con la sua Tribute band dei Judas Priest “Just Priest”; nasce così la band, che nel giro di pochi mesi incide e pubblica il primo disco omonimo con la Nuclear Blast.

Forte di un sound a cavallo tra l'Heavy metal più classico e lo speed metal in voga in quel periodo, l' album d'esordio entra direttamente al 48º posto nella classifica dei dischi più venduti in Germania, segnando uno dei migliori risultati di un debut-album di una metal band in patria. I Primal Fear costruiranno i primi dischi della loro carriera sulla matrice di questo sound.

Lo stesso anno la band accompagnerà in tour due nomi ancor più celebri: i veterani Running Wild e i nuovi idoli del momento della scena power metal, gli Hammerfall.

Nel luglio del 1999 esce il 2º disco, Jaws of Death, al termine del quale il chitarrista Tom Naumann lascia la band per problemi di salute; resterà tuttavia una presenza costante all'interno del gruppo, alternando la sua presenza a quella dell'entrante Henny Wolter nei dischi e nei tour successivi. Tuttavia nel tour di supporto al disco Naumann verrà sostituito da Alex Beyrodt, diventando anch'egli una presenza costante nella band (anche se limiterà la sua partecipazione ai soli tour fino al 2012).

Nei primi mesi del 2001 esce il 3º disco, Nuclear Fire; la band fa il suo esordio negli USA, ospite al Meltdown Festival e al Milwaukee Metalfest.

Il successivo disco, Black Sun esce a un anno di distanza ed entra in classifica al 55º posto in patria; Mike Chlasciak, il chitarrista di Rob Halford, partecipa qui nei brani Armageddon e Fear come chitarra solista. La band si esibisce in un tour da co-headliner con i compatrioti Rage, raggiungendo come traguardo La Scala di Londra.

Sempre nel 2002 ecco rientrare Naumann al posto di Wolter, alle chitarre, ed è con questa formazione che i Primal Fear ripartono per il Black Sun Tour in Brasile.

L'anno successivo il quintetto tedesco attraversa gli USA e il Canada partecipando al Metal Gods Tour assieme a Rob Halford, Testament e molte altre celebri metal band; è proprio durante questo tour che il batterista Klaus Sperling viene sostituito da Randy Black, il quale diventerà un membro fisso della band.

Sempre nel 2003 vede la luce il primo DVD della band, che comprende estratti di concerti tra cui l'esibizione al Wacken Open Air del 2001, il Black Sun Tour del 2002, alcuni videoclip, reportage vari e un live bonus CD bootleg.

Nel 2004 il 5º disco Devil's Ground esordisce direttamente al 67º posto della classifica tedesca; l'album contiene una delle maggiori hits della band Metal Is Forever. Al termine del relativo tour mondiale suddiviso tra Europa, Giappone, USA e Sud America, i Primal Fear si chiudono in studio a Vancouver per registrare il loro 6º album.

Seven Seals viene pubblicato nel 2005, il mix è curato da Mike Frazer e tra i produttori figura Charlie Bauerfeind (già produttore di Helloween, Gamma Ray, Angra, HammerFall, Blind Guardian); il tour seguente li vede affiancare i connazionali Helloween in Europa e Giappone.

Nel 2006 la band scinde inaspettatamente il contratto con Nuclear Blast (che aveva prodotto tutti i precedenti lavori) e firma un nuovo contratto a lungo termine con la Frontiers Records; viene pubblicato un ultimo album commemorativo, contenente due dischi marchiati Nuclear Blast: un best of dei loro brani più celebri e un disco di cover pubblicate per varie compilation nel corso degli anni (con tracce incluse solamente in qualche edizione limitata dei precedenti album).

Nel 2007 rientra nuovamente Henny Wolter al posto di Naumann e la band pubblica New Religion, il 7º disco. Piazzatosi direttamente al 67º posto della classifica tedesca e registrato nei Galaxy Studios in Belgio, questo lavoro presenta sostanziali differenze rispetto ai prodotti precedenti, specialmente per quanto riguarda la title-track (un'intensa suite sinfonica suddivisa in 3 parti); sono altresì presenti arrangiamenti più moderni e innesti orchestrali sugli altri brani del disco, mai così evidenti in passato. Ci sono anche parecchi ospiti d'eccezione in questa produzione targata ancora Charlie Bauerfeind, tra i quali spiccano Simone Simons degli Epica (protagonista di un duetto azzeccatissimo con Scheepers sulle note di Everytime is Rain) e il chitarrista svedese Magnus Karlsson, che fa qui la sua prima comparsata in quella che un giorno diventerà a tutti gli effetti la sua band.

Il tour di New Religion vede i Primal Fear suonare al Power Prog VIII Festival ad Atlanta e successivamente in Europa con i colleghi U.D.O.

Nel 2008 è il turno del chitarrista Stefan Leibing lasciare per la prima volta (e in modo definitivo) la band per dedicarsi alla famiglia e al suo nuovo business; gli subentra ufficialmente Magnus Karlsson.

Nello stesso anno i Primal Fear registrano negli House of Music Studios il loro 8º album 16.6, un prodotto che a loro stessa detta si presenta “notevolmente differente dai precedenti lavori, unendo la componente heavy dei primi dischi ad una maggiore maturità diretta verso nuove sfide musicali e ad un sound più moderno”.

Debuttando l'anno seguente al 46º posto della classifica tedesca, al 52° di quella svedese e al 28° in Giappone, 16.6 è l'album di maggior successo commerciale dei Primal Fear fino a quel momento.

Segue il tour più lungo mai intrapreso dal quintetto tedesco, che li vede portare la loro musica in Sud America, Nord America, Canada, Giappone ed Europa, durante il quale viene filmato e immortalato il DVD Live in U.S.A., che verrà pubblicato proprio al termine del tour nel 2010.

Nel 2011 il frontman pubblica Scheepers, il suo primo disco solista; nell'album compaiono anche i colleghi Sinner e Karlsson.

Passa un altro anno prima che veda la luce il successore di 16.6, ed è nel 2012 che viene pubblicato il 9º album dei Primal Fear: Umbrekable. Per la prima volta il chitarrista Alex Beyrondt (già all'attivo in molti tour della band) partecipa alle registrazioni del disco sostituendo Wolter che abbandona in modo definitivo il gruppo.

Il seguente tour viene battezzato “Metal Nation” e porta la band attraverso Italia, Germania, Brasile, Chile, Argentina, Bolivia e molti altri stati , protraendosi nel 2013.

Nel gennaio 2014 esce il 10º album Delivering The Black . Nel settembre stesso il batterista Randy Black abbandona la band dopo un decennio per divergenze personali con il frontman Ralf Scheepers. Verrà sostituto da Aquiles Priester (ex- Angra).

Genere[modifica | modifica wikitesto]

I Primal Fear nascono e restano identificati come una Power metal band; ciò nonostante il sound del gruppo è passato dal classico connubio iniziale di un semplice Speed metal/Heavy metal (molto in voga a metà degli anni '90) ad un attuale mix di generi che comprende venature Progressive metal, velati passaggi Symphonic metal e una forte componente Thrash metal, senza mai perdere o sminuire la matrice iniziale, ma rendendola anzi un marchio di fabbrica inconfondibile e tipico.

Successo[modifica | modifica wikitesto]

Il disco più venduto dei Primal Fear risulta essere Unbreakable; uscito nel gennaio 2012 e piazzatosi al 31º posto della classifica in Germania, 48° in Svezia, 50° in Finlandia, 27° in Giappone, 74° in Austria, 51° in Svizzera e per la prima volta nella storia della band al 44º posto della classifica statunitense di Billboard.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia dei componenti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

In Studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Raccolte[modifica | modifica wikitesto]

DVD[modifica | modifica wikitesto]

LIVE[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b TrueMetal.it - Primal Fear

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE10318882-4
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal