Portale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Portale (disambigua).
Portale di Peterskirche, Vienna

Un portale in architettura è una porta monumentale di un edificio, che generalmente dà all'esterno.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'uso dei portali si sviluppò sin dall'epoca romana, ma il maggior fiorire di portali monumentali si ebbe in epoca medievale. In particolare con l'architettura romanica e gotica si ebbero portali di edifici religiosi magnificamente decorati da sculture, colonne ed altri elementi.

Il portale ha una sua simbologia religiosa. Esso ha una valenza funzionale e mistica e richiama Cristo, Porta delle pecore, Porta della Salvezza. Nelle celebrazioni liturgiche del Battesimo, del Matrimonio, delle Esequie, i fedeli sono accolti alla porta della chiesa. Il portale è il segno di Cristo che disse: " Io sono la porta del gregge" (Giovanni 10, 7) e insieme di tutti coloro che hanno percorso la via della santità, che conduce alla casa di Dio. Chi entra sa che deve rispettare il luogo e deve essere ricettivo di ciò che dice tale ambiente, pronto a vivere un'esperienza religiosa.[1]

Alcuni tipi di portale[modifica | modifica wikitesto]

  • Portale strombato: si dice di un portale circondato da più cornici decrescenti che scavano la muratura fino all'apertura vera e propria
  • Portale con protiro: portale affiancato da due colonne che sorreggono una copertura, generalmente a volta a botte

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cattedrale di Vicenza, Guida Storico artistica, Antiga Edizioni, 2012, pag. 30

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • W. Müller e G. Vogel, Atlante di architettura, Hoepli, Milano 1992, ISBN 88-203-1977-2
  • Pevsner, Fleming e Honour, Dizionario di architettura, Utet, Torino 1978 ISBN 88-06-51961-1; ristampato come Dizionario dei termini artistici, Utet Tea, 1994

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

architettura Portale Architettura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di architettura