Ponte Molino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ponte Molino
Ponte Molino, Padua, Italy. Pic 01.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàPadova
AttraversaBacchiglione
Coordinate45°24′42.28″N 11°52′25.51″E / 45.411745°N 11.873753°E45.411745; 11.873753Coordinate: 45°24′42.28″N 11°52′25.51″E / 45.411745°N 11.873753°E45.411745; 11.873753
Dati tecnici
Tipoponte ad arco
Materialepietra
Lunghezza50,54 m m
Larghezza9,21 m m
Realizzazione
Costruzione30 a.C.-40 a.C
Mappa di localizzazione

Il Ponte Molino o Ponte dei Molini è un ponte di Padova che attraversa il Tronco Maestro, ramo del fiume Bacchiglione. La costruzione è databile alla tarda età repubblicana ed è uno dei più antichi manufatti ad essere attraversati da mezzi di trasporto. Nell'accesso meridionale del ponte, si innalza Porta Molino.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il ponte da meridione. Tra gli edifici spicca la Torre di Ezzelino.

Eretto tra il 30 ed il 40 a.C. venne restaurato in età medievale e nel XIX secolo. Sul ponte passa quella che era la strada più importante della città, la Stra' Maggiore e dava accesso alla Porta Molino. Nel XIII secolo venne protetto da strutture difensive, come testimonia la Torre di Ezzelino. Sotto le sue arcate già dal X secolo si impiantarono numerosi mulini natanti che si accalcarono sotto le cinque arcate del ponte. Le trentatré ruote idrauliche funzionarono sino al 1883, quando i mulini furono rovinati da un'alluvione e quindi demoliti. Oggi il monumento attende un'attenta rivalutazione.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gli antichi mulini natanti a valle del ponte prima della demolizione. L'edificio in muratura si innalzava al centro del Tronco Maestro. Si riconosce Porta Molino.

Il ponte è similare agli alti ponti di Età Romana presenti in città, ma spicca per ampiezza e larghezza. Le cinque arcate attraversano il Bacchiglione sono ribassate, costruite in pietra. I rostri sono stati aggiunti nel XIX secolo. L'arcata maggiore regge anche un capitello votivo settecentesco recante l'effigie della Madonna dei Molini.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Guida di Padova Architettura, ed. Allemandi&C.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Padova Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova